Cannes 2017: i film in concorso per la Palma d'oro

Giulia Vola

La 70esima edizione del Festival di Cannes presenta il programma ufficiale della kermesse che porterà in Costa Azzurra i registi di 29 paesi. Nessun italiano in concorso.

Claudia Cardinale è la protagonista del manifesto della 70esima edizione del Festival di Cannes.


Il conto alla rovescia per il 70esimo Festival di Cannes è ufficialmente iniziato: il presidente Pierre Lescure e il direttore artistico Thierry Fremaux hanno infatti svelato il programma della kermesse che andrà in scena sulla Costa Azzurra dal 17 al 28 maggio 2017, proietterà 49 film - tra cui 9 opere prime e 12 dirette da donne - e vedrà sfilare registi da 29 paesi. Ad aprire il sipario sarà Monica Bellucci nelle vesti di madrina del Festival che ha scelto una bellissima (e ritoccata) Claudia Cardinale per illustrare il manifesto scatenando non poche polemiche. Sia come sia, per primo, verrà proietteto Les Fantomes d’Ismaël, il film fuori concorso diretto da Arnaud Desplechin e interpretato da Marion Cotillard e Charlotte Gainsbourg.


Festival di Cannes 2017: film in concorso

Alla giuria presieduta dal grande regista spagnolo Pedro Almodóvar, toccherà valutare i 18 film in concorso tra cui spiccano The Beguiled - l’ultimo lavoro di Sofia Coppola interpretato da Nicole Kidman, Colin Farrell, Kirsten Dunst e Elle Fanning -; The Meyerowitz Stories, di Noah Baumbach - anche qui super cast: Dustin Hoffman, Ben Stiller, Adam Sandler ed Emma Thompson -; Wonderstruck diretto da Todd Haynes che porta sul grande schermo una Julianne Moore decisamente invecchiata (ad hoc, s’intende); il thriller al femminile L’amant double di François Ozon con Jacqueline Bisset; Happy End del regista austriaco  premio Oscar Michael Haneke; You Were Never Really Here, la pellicola di Lynne Ramsay sulla lotta al mercato del sesso; The Killing of a Sacred Deer, il film di Yorgos Lanthimos con Nicole Kidman, Alicia Silverstone e Colin Farrell che sonda gli squilibri di un’adolescente e Loveless del russo Andrey Zvyagintsev, ovvero la natura dell’amore e della famiglia dei tempi moderni.

Gli altri film in concorso sono: Jupiter’s Moon (Kornél Mandruczo); A Gentle Creature (Sergei Loznitsa); Radiance (Naomi Kawase); The Day After (Hong Sang-soo); Le Redoutable (Michel Hazanavicius); Rodin (Jacques Doillon); 120 Battements Par Minute (Robin Campillo); Okja (Bong Joon-ho) e In the Fade (Fatih Akin).


Giudici a Cannes

Cristian Mungiu, regista palma d’Oro nel 2007 presiederà la giuria dei cortometraggi in concorso, mentre Sandrine Kiberlain, l’attrice vincitrice del premio César nel 1996 e nel 2014, la giuria Camera d’Or.


Cinema italiano a Cannes

A proposito di cinema italiano, nella sezione Un certain regard verranno proiettati Fortunata, di Sergio Castellitto scritto da Margaret Mazzantini e interpretato da Jasmine Trinca e Stefano Accorsi, e Après la guerre – Dopo la guerra, il primo lungometraggio di Annarita Zambrano co-prodotto da Italia e Francia.


Cannes: eventi speciali

La Croisette svelerà l’inedito Carne y Arena, il corto in realtà virtuale firmato da Alejandro González Iñárritu, gli attesi due episodi di Twin Peaks diretti da David Lynch, la seconda stagione di Top of the Lake, la serie diretta dalla Palma d’oro Jane Campion (l’unica donna ad essersi aggiudicata il titolo) che vede nel cast anche Nicole Kidman; Come Swim, il cortometraggio di Kristen Stewart, 24 FRAMES di Abbas Kiarostami e An Inconvenient Sequel: Truth to Power, l’ultimo documentario di Al Gore sull’ambiente.

Copyright foto: Kika Press

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.