Ivanka Trump: s'insedia alla Casa Bianca e strega le donne

Giulia Vola

Sono sempre di più le americane (anche democratiche) che vogliono assomigliare a Ivanka Trump,  la First Daughter che avrà un ufficio alla Casa Bianca.

L'effetto "wannabe Ivanka" contagerà anche i feudi democratici, secondo gli esperti del settore.

 

La First Daughter ha preso il posto della First Lady, non solo a Washington ma anche nell’immaginario delle americane. Pure di quelle che hanno votato Hillary Clinton. Mentre Melania fa la mamma a New York, Ivanka s’insedia nel suo nuovo ufficio nella West Wing della Casa Bianca e le donne corrono dai chirurghi estetici sventolando la sua foto e un’unica richiesta: “wannabe Ivanka”, voglio essere Ivanka. Insomma, in pieno stile Complicit - la parodia del Saturday Night Live, interpretata da Scarlett Johansson -, Ivanka è una calamita di stile e potere.

Al punto che il suo ingresso alla Casa Bianca - dove sarà “occhi e orecchie del Presidente” e “continuerò ad offrire a mio padre i miei candidi consigli e suggerimenti” - ridefinisce non solo la politica americana ma anche i canoni estetici: la pelle è perfetta, gli zigomi sono alti e scolpiti, il naso è elegante. “Ivanka è una sorta di nuova icona di stile per la chirurgia plastica”, ha rivelato a Usa Today  Franklin Rose, il noto chirurgo estetico texano di Huston che “nell’ultimo anno e mezzo” ha seguito “diverse pazienti” decise ad assomigliarle.

Una di loro è Jenny Stewart, 37enne democratica che dopo sei ore sotto i ferri, per 30mila dollari si è fatta “decostruire” e “ricostruire” a colpi di bisturi zigomi, naso, seno, natiche uguali a Ivanka. Un affare, visto che il prezzo stracciato le è stato accordato solo dopo aver accettato di raccontarsi alla stampa: “Ivanka è una bellezza classica e non eccessiva, per questo ho scelto lei”, ha spiegato, puntualizzando che “la politica non c’entra, io ho votato Hillary Clinton”.

Rod Rohrich, chirurgo di Dallas e professore alla University of Texas Southwestern, conferma l’afflato della popolazione femminile precisando che nella lista dei vip presi a modello, Ivanka è “tra i primi cinque” quando si tratta d’interventi riempitivi alle guance e una rinoplastica. Sherrell Aston, chirurgo tra i più famosi a Manhattan nonché professore alla New York University, è convinto che a breve verrà contagiato anche il feudo democratico di New York. Perché Ivanka non è solo la First Daughter ma anche un modello di donna emancipata, come ha raccontato nel suo libro, Donne che lavorano, i cui guadagni sono destinati alle associazioni per le donne impegnate nel business.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.