Fedez e l'autografo negato al bambino: bufala o verità?

Eleonora Chiais

Un quotidiano riporta la notizia del no di Fedez  a concedere un autografo a un bimbo di nove anni sprovvisto della copia di "Comunisti col Rolex". Il rapper non commenta.
 

Una foto pubblicata da Fedez (@fedez) in data:

 

Fedez e l'autografo della bufera. Il rapper è di nuovo nel mirino del gossip per una firma (che, si suppone, sia stata) negata in occasione della tappa genovese del suo tour firmacopie durante il quale, stando alla lettera riportata da Concita De Gregorio su La Repubblica, un bimbo di appena 9 anni si sarebbe prodotto in pianti disperati dopo il diniego del compagno di Chiara Ferragni di firmargli il diario scolastico con la giustificazione che, ad essere autografate, potevano essere solo le copie autentiche (e, soprattutto, regolarmente acquistate) del nuovo album Comunisti col Rolex.

La notizia ha fatto in fretta il giro della rete portando una pioggia di critiche e una valanga di commenti. Al netto, però, della sua autenticazione. Da nessuna parte, infatti, si trovi conferma della veridicità di questo gossip che, se si rivelasse vero, sarebbe - onestamente - molto, molto infelice. Quel che fa riflettere è più che altro il timing: la notizia, infatti, arriva a meno di 24 ore di distanza dalla breaking news sull'arresto di Fedez e J-Ax per possesso di cocaina, arresto che poi si è rivelato una solenne bufala.

Sarà lo stesso questa volta? Oppure no? L'ultima parola spetta all'entourage del pop-hoolista, dal quale il pubblico delle rete si aspetta (a breve) un cenno chiarificatore. 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.