Asia Argento: scuse telefoniche alla Meloni, "la vicenda finisce qui"

Giulia Vola

Giorgia Meloni ha accettato le scuse telefoniche di Asia Argento, pentita di aver postato su Instagram una foto che la definiva "schiena lordosa". 

Giorgia Meloni, insultata da Asia Argento, si è rivolta a tutte le donne che fanno i conti con i chili di troppo post-gravidanza. © Facebook@Giorgia Meloni


Oggi pomeriggio ho ricevuto la telefonata di Asia Argento, che ha voluto scusarsi con me a voce per l’episodio accaduto nei giorni scorsi. Mi ha detto di aver compreso la gravità del fatto e io ho accettato le sue scuse. Per quanto mi riguarda questa storia finisce qui”. Giorgia Meloni posta su Facebook l'aggiornamento della querelle social che, nei giorni scorsi, l'ha vista protagonista di un (triste) botta e risposta con l'attrice. 

I fatti: in un ristorante romano, Asia Argento (anche lei madre, dettaglio importante, nella vicenda) si ritrova vicina di tavolo la leader di Fratelli d'Italia (di recente madre di Ginevra); presa dall'entusiasmo la fotografa e poi, preda di chissà quale ispirazione posta l’immagine su Instagram con tanto di didascalia (in inglese): “Back fat of the rich and shameless – Make Italy great again –fascist spotted grazing” (La schiena lardosa della ricca e svergognata – Make Italy great again – # fascista ritratta al pascolo).

Il post rimbalza ovunque e raccatta migliaia di like, commenti e condivisioni. In campo scende pure lo chef Anthony Bourdain (con cui si vocifera che l'attrice abbia una relazione), che definisce la Meloni un “pitone che ingoia un’antilope”. Finché dice la sua anche Giorgia Meloni che, decisa a spiattellare il cattivo gusto della collega, le risponde per le rime incollando il post (con tanto di foto) sulla sua pagina Facebook: “Pubblico questo commento di Asia Argento a una foto che mi ha fatto di nascosto (temeraria), perché, al di là dei soliti insulti triti e ritriti che non mi interessano, mi ha molto colpito che abbia parlato della mia 'schiena lardosa'. Lo pubblico per dire a tutte le donne che hanno partorito da pochi mesi e che per dimagrire non usano la cocaina di non prendersela se qualche poveretta fa dell'ironia sulla loro forma fisica. Valeva la pena mille volte di prendere qualche chilo”. Giorgia 10, Asia 0.

L’attrice, forse ben consigliata, forse rinsavita, sostituisce il post con scuse accorate: "Il mio commento è stato crudele e inappropriato. Non avrei dovuto farlo contro una donna. Indipendentemente da qualsiasi idea personale o politica. Me ne pento e chiedo scusa”. Scuse che, ora si apprende, sono state presentate abche a voce, con tanto di confronto.

Insomma, mentre c'è chi approva la pubblica ammenda, chi la boicotta accusando Asia di essere una codarda, una sessista - proprio lei, che ha condotto Amore Criminale il programma contro la violenza sulle donne e - più trumpista di The Donald che con le donne non va certo per il sottile, la vicenda dimostra quanto emanciparsi dagli stereotipi sia, anzitutto, un dovere per le donne.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.