Bambini in auto: il 2017 porta nuove regole

Eleonora Chiais

Il 2017 porta nuove regole per i bambini in auto. La discriminante per scegliere il seggiolino giusto adesso è l'altezza (non più il peso).
 

Bambini in auto: nel 2017 entrano in vigore le nuove norme che riguardano i produttori di seggiolini ma che anche i genitori devono conoscere. © maximkabb/123rf


Il 2017 si apre all'insegna delle novità per i bambini in auto che, per viaggiare in assoluta sicurezza, dovranno rispettare nuove regole. Le nuove norme in vigore riguardano più in primo luogo l'omologazione dei seggiolini per auto che verranno confezionati nel corso dell'anno nuovo (e dunque interessano più che altro i produttori di questi prodotti) ma sono utili da conoscere anche per i genitori. L'anno nuovo, infatti, porta con sé ben due nuovi regolamenti tecnici che modificano la normativa europea preesistente (quella ECE R44 di cui fa riferimento anche nell'Articolo 172 del Codice della Strada).

Il primo cambiamento importante è che, da ora in poi, a dover essere considerata nella scelta del seggiolino più adatto sarà l'altezza del bambino (non più il peso come avveniva precedentemente). Segue che, si legge nella normativa, i cosiddetti "rialzi" - utilizzatissimi per bambini tra i 4 e i 6 anni - potranno, d'ora in poi, essere scelti solo per i piccoli passeggeri alti da 125 centimetri in su. Un cambiamento importante, questo, che - dall'estate in poi - porterà anche il nostro paese a vietare la vendita di questi oggetti (e questo avverrà in contemporanea all'entrata in vigore della R129-02). L’altezza diventa così il criterio fondamentale e, sulla statura dei piccoli che abbisognano di un supporto aggiuntivo, il Codice della Strada, sempre all’Articolo 172, ricorda che: “I bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato”. In caso questo non avvenga via alla multa una multa da 81 euro e alla sottrazione di 5 punti dalla patente.

Detto questo, comunque, le nuove norme non impongono una sostituzione dei seggiolini che si possiedono già ma dettano solo nuove regole per chi, i seggiolini, li devono produrre. Ai genitori, quindi, resterà la possibilità di utilizzare i seggiolini attuali, a patto - ovviamente - che questi siano regolarmente omologati e che riportino sull'etichetta i codici UN ECE R44 04 UN ECE R129.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.