Gessica Notaro, la Miss sfregiata, accusa l'ex

Giulia Vola

"È stato lui": bruciata con l'acido, Gessica Notaro, 28enne riminese che nel 2007 era stata eletta Miss Romagna, ha puntato il dito contro il suo ex, Edson Tavares.   

Gessica Notaro aveva lasciato Edson Tavares un anno fa, dopo ripetuti maltrattamenti. © Facebook@Gessica Notaro

Bruciata con l’acido dal suo ex che non tollerava la fine della storia: è successo ancora, a Rimini. La vittima si chiama Gessica Notaro, ha 28 anni ed era bellissima: nel 2007 era stata eletta Miss Romagna, ora ha ustioni alle gambe e rischia di perdere la vista. L’aggressore, secondo quanto denunciato dalla stessa vittima, è Jorge Edson Tavares, per tutti Eddy, il 29enne capoverdiano che, nonostante neghi ogni responsabilità, è stato arrestato dopo un interrogatorio in Questura.  

Il copione è sempre lo stesso, andato in scena anche a Messina, a pochi giorni di distanza: la storia d’amore non funzionava, lui era violento e un anno fa, da quando alle parole erano subentrate le botte, lei lo aveva lasciato. Non solo: lo aveva denunciato per stalking e ad agosto il questore di Rimini aveva aperto un fascicolo contro di lui e decretato un provvedimento di ammonimento. Misura che, alla luce della cronaca, non è bastata ad arginare la (quasi) tragedia. 

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, nella notte tra il 10 e l'11 gennaio, contravvenendo il provvedimento Edson ha aspettato Gessica sotto casa per poi sorprenderla gettandole l'acido in piena faccia. Versione che il diretto interessato ha smentito presentando un alibi: secondo quanto dichiarato nell'interrogatorio avrebbe passato la notte a Cattolica, in compagnia di una donna. La polizia, però, ha evidenziato delle incongruenze sugli orari e sta verificando le versioni. A sentire il suo avvocato, Andrea Tura  "Tavares è molto scosso" e di fronte alle accuse di Gessica - "È stato lui a gettarmi l’acido in faccia" - "scuote la testa sostenendo che non è possibile". 

Mentre gli inquirenti indagano, Gessica, che non ha mai perso coscienza, lotta: "Sono ancora viva, ce la farò", ha fatto sapere dal reparto Grandi ustioni dell’ospedale Bufalini di Cesena: è salva, ma prima di ritornare alla sua vita dovrà passare molto tempo. Sebbene le sue condizioni siano stazionarie, i medici sperano di riuscire a salvarle un occhio.

Addestratrice di leoni marini e speaker al delfinario di Rimini, la 28enne era riuscita a trasformare le sue passioni in professioni. Non solo gli animali ma anche lo spettacolo: dopo il concorso di Miss Italia ha cantato, ballato e presentato programmi in tv anche in Rai e Mediaset, costruendosi un futuro che ora è compromesso. Per lei ha inizio una battaglia faticosa, la stessa combattuta da Lucia Annibali che, dopo l’aggressione del 16 aprile 2013, ha rivoluzionato la sua esistenza trasformandosi nell’icona della lotta alla violenza sulle donne. "Quello che mi colpisce - ha commentato in merito - è l'utilizzo sempre più frequente di questa modalità, il ricorso all'acido, al fuoco. Mi colpisce e mi rattrista".

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.