Music - Paolo Bonolis: da Lorella Cuccarini ai Duran Duran

Eleonora Chiais

Paolo Bonolis a Music con The Kolors, Fedez, Lorella Cuccarini, Ezio Bosso e gli ospiti internazionali Simon Le Bon e John Travolta. Il risultato? Un successo. 

Paolo Bonolis mattatore della prima serata con il suo spettacolo/evento Music ricchissimo di ospiti, internazionali e non.

Debutto esplosivo per Music di Paolo Bonolis, tornato su Canale 5 con un parterre di ospiti internazionali (John Travolta e Simon Le Bon) e di star nostrane (da The Kolors a Noemi, Fedez e fino a Lorella Cuccarini, scatenata sulle note de La febbre del sabato sera e al Maestro Ezio Bosso, che ha portato in prima serata l'amore più autentico per la musica).

Come definire la prima delle due serate/evento destinate ad accompagnare il prime time in casa Mediaset? Gli aggettivi commovente, divertente, scorrevole e accattivante forse rendono l'idea, al netto delle polemiche sulla conduzione di Bonolis che il pubblico ha pizzicato troppo spesso intento a lasciarsi consigliare dalle battute sul gobbo di scena, ben visibile.

Il nuovo show della (ritrovata) coppia Bonolis-Laurenti, d'altra parte, è stato un successo annunciato, premiato dallo share e dai social come un debutto con i fiocchi. Nulla di inatteso, però, visto che gli ingredienti di questo "viaggio nella musica" che, a detta del conduttore, voleva essere una sorta di "Sanremo ma senza gara né vincitori" erano vincenti fin dall'inizio.

Fischio iniziale, infatti, con il frontman dei Duran Duran, Simon Le Bon, che - dopo i ricordi sulle fan italiane della sua giovinezza nel Belpaese - si è lanciato nella cover della sua "canzone del cuore". Ecco quindi John Travolta che, dopo l'entrata a effetto sulle musiche di Stayin’ Alive si è esibito in un ballo scatenato con Lorella Cuccarini e in un omaggio (discutibile e discusso, specialmente online) a Sacco e Vanzetti. E ancora. The Kolors, amatissimi sui social, Manuel Agnelli che - dopo un exploit infelice sul suo rapporto con le ammiratrici - si è buttato al pianoforte in una versione di The long and winding road dei Beatles. Poi i sei minuti dedicati a Beethoven (con il, sempre magistrale, Maestro Ezio Bosso), le imitazioni di Elisa, e molto altro ancora.

Il risultato? Complessivamente buono. E cresce l'attesa per la seconda serata che andrà in onda mercoledì 18 gennaio, sempre in prime time.

Copyright foto: Kika Press

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.