Bassa autostima: le donne si criticano 8 volte al giorno

Cristina Piotti
Bassa autostima, peso (presupposto) alto. Questo è quello che ha scoperto un nuovo studio secondo il quale le donne criticano spesso la propria forma fisica.

Bassa autostima per molte donne, che criticano il proprio peso più volte al dì.


Bassa autostima, soprattutto per quanto riguarda specchio e bilancia. Dove arriva la nostra esperienza quotidiana, ora la scienza ci dà conferma. La media della popolazione femminile, è provato, si critica circa otto volte al giorno. Una depressiva descrizione dell'amor proprio delle donne che arriva da uno studio che ha passato in rassegna 2000 donne, che hanno aderito al programma dell'Head of Public Health di Weight Watchers: una su sette ammetteva di finire per trovar qualcosa da ridire su se stessa regolarmente, durante il giorno.

E dato che la preoccupazione maggiore del gruppo di donne posto sotto esame è risultato essere il peso, questo è anche l'argomento sul quale si sono dimostrate ben poco generose con la propria immagine riflessa. Il che, dato che il promotore è una associazione per la perdita del peso, è abbastanza comprensibile, a dire il vero. Seguono, per eccesso di (auto) critica, il fatto di non guadagnare abbastanza e l'evitare i complimenti. I principali colpevoli, nella visione delle donne che hanno risposto all'indagine, sono selfie e social media, che mostrano immagini e modelli di perfezione che rendono la vita complessa alle donne normali, non solo nell'aspetto fisico ma nel bilanciamento (tutt'altro che perfetto) di lavoro, famiglia, relazioni.

Secondo l'analisi, le critiche iniziano presto la mattina (una prima delle 9.30 è quasi d'obbligo, ci dicono) e il 42% delle intervistate ammette di non farsi complimenti o congratularsi con se stessa. Mai. Il che, in fondo, è esattamente l'obiettivo al quale dovremmo ambire: guardare il bicchiere sempre e ostinatamente mezzo pieno.

Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.