Ciliegie in allattamento: il parere degli esperti

Eleonora Chiais

Le ciliegie in allattamento sono sconsigliate perché possono causare, nel neonato, reazioni pseudo allergiche.
 

Le ciliegie in allattamento sono generalmente sconsigliate perché possono causare reazioni pseudo-allergiche nei neonati. © karandaev/123rf


Ciliegie in allattamento: sì o no? I pediatri sono quasi tutti concordi nelle loro raccomandazioni riguardo questi frutti saporiti che - come vuole il detto popolare "si tirano l'un l'altra" - e le sconsigliano perché si tratta di alimenti che, malgrado la ricchezza di Vitamina C, possono causare nel neonato reazioni pseudo-allergiche. La ciliegia, infatti, è paragonata da questi esperti alle fragole e alle albicocche che, pure loro, sarebbero decisamente da evitare quando si sta allattando il proprio figlio. Esiste, comunque, qualche voce fuori dal coro che, invece, riconosce all'organismo della neo-mamma la capacità di capire, in autonomia, quando gli alimenti che sta ingerendo possono risultare problematici per l'alimentazione del piccolo e che, affidandosi in toto alle istruzioni pediatriche che consigliano un'alimentazione il più varia possibile quando si allatta al seno, non le eliminano completamente dalla dieta materna pur proponendo di consumarle con estrema cautela (e in quantità decisamente ridotte).
 

Ciliegie e coliche: che legame?

Dunque le ciliegie rientrano - per la maggior parte degli specialisti - tra i cibi da evitare in allattamento, ma perché? Le reazioni pseudo allergiche che possono essere scatenate dall'assunzione di ciliegie nelle dieta di una donna che allatta sono legati - in prevalenza - alla caratteristica di diuretico naturale di questo frutto che è composto per l'80% d'acqua. Trattandosi di un alimento fortemente diuretico, infatti, le ciliegie possono portare coliche nei neonati e, proprio per questo, è meglio eliminarle (o quantomeno limitarne il consumo) nel periodo dell'allattamento.
 

Proprietà delle ciliegie (quando non si allatta)

Dunque le ciliegie, a sentire il parere della maggior parte tra gli esperti, rientrano tra gli alimenti proibiti in allattamento ma, al di fuori di questo periodo, sono tra i frutti più preziosi per l'organismo. Anti-infiammatorio naturale, infatti, la ciliegia è, proprio per questo motivo, un toccasana per il cuore e aiuta anche la dieta visto che ha pochissime calorie (circa 71 ogni 100 grammi di alimento). Frutto di stagione nei primi periodi estivi, poi, questo gustoso alimento è utilissimo all'idratazione del corpo e della pelle (che rende più luminosa) ed è una fonte naturale di anti-ossidanti oltre che di potassio e fibre, che lo rendono un frutto prezioso sia nei regimi alimentari dimagranti sia nei casi di intestino pigro.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.