Unghie semipermanenti: cos'è il soak off

Valentina Segatori
Come fare le unghie semipermanenti? Con il soak off, la tecnica per una manicure perfetta a metà tra le unghie in gel e lo smalto semipermanente.

Il soak off è la tecnica per una manicure perfetta a metà tra lo smalto semipermanente ed il gel.


Unghie gel o semipermanente? "Questo è il problema". Se il dubbio dell'Amleto di Shakespeare era sicuramente più filosofico e profondo, quello che assilla le beauty addicted è comunque piuttosto spinoso. Chi vuole mani in ordine e curate preferisce sfruttare una delle più recenti tecniche di nail art per avere una manicure sempre perfetta, ma sia la ricostruzione in gel che lo smalto semipermanente hanno i loro pro e contro. Scegliete quindi il soak off, uno dei metodi più innovativi per unghie impeccabili.

Cos'è il soak off

Il soak off è una via di mezzo tra lo smalto semipermanente e la ricostruzione in gel, perché presenta alcune caratteristiche sia dell'uno che dell'altro. Veloce, pratico e a lunga durata si rimuove facilmente e protegge le unghie. La tecnica è semplicissima: si applica come uno smalto classico, anche se la consistenza è più densa e spessa. Basta stenderlo accuratamente e fissarlo per 1 minuto sotto la lampada a led specifica. 

È molto morbido, quindi non si spacca né si scheggia e si rimuove semplicemente, senza dover limare l'unghia. Basta utilizzare il solvente specifico per le unghie in gel e il soak off si scioglierà facilmente. L'unico inconveniente è che evitare la limatura dell'unghia non elimina il rischio di rovinarla, essendo questo tipo di solvente piuttosto aggressivo.

Il prezzo? Dai 25 ai 40 euro in un centro specializzato, ma su internet è facile trovare il kit apposito per il fai da te casalingo. La spesa sarà inizialmente maggiore, ma evita la noia di dover ricorrere all'estetista ogni volta che si vuole cambiare colore! 

Copyright foto: serezniy/123RF

Annunci Google

Nessun commento per il momento.