Contouring: viso tondo, ovale o quadrato?

Valentina Segatori

Ogni viso ha bisogno di una diversa tecnica di contouring in base alla propria forma. Ecco come perfezionare i lineamenti con il trucco.

 

Il contouring è perfetto per armonizzare il viso ovale, quadrato o tondo ed in base ad ogni forma c'è una diversa applicazione di make-up. © dolgachov/123RF

 

Il contouring è la tecnica di trucco che regala un viso perfetto ed armonioso, grazie a giochi di luce ed ombre realizzati con fondotinta o fard di 2 tonalità diverse. L'applicazione dei due prodotti, però, oltre ad avere una regola generale valida per tutte, ne ha anche una specifica in base alla propria forma del volto. Ecco come fare il contouring se avete un viso ovale, tondo o quadrato.

 

Contouring viso tondo

Il viso tondo può essere messo in risalto da un contouring ad hoc che prevede zone d'ombra piuttosto estese, per attenuarne la rotondità. Applicate, quindi, il fondotinta scuro su tutto il contorno del volto, partendo dai lati della fronte e scendendo fino a quelli del mento. Al centro, invece, stendete il prodotto più chiaro, per creare punti luce a contrasto.

 

Contouring per viso ovale

Se avete il viso ovale dovete concentrare le zone d'ombra appena sotto gli zigomi, in modo da creare delle angolazioni che lo faranno apparire meno lungo e più armonioso. Applicate il fondotinta più chiaro al centro della fronte, sotto le palpebre inferiori e sul mento. Stendete, invece, un linea di prodotto più scuro partendo dalle orecchie fino al centro delle guance.

 

Contouring per viso quadrato

Il viso quadrato, al contrario, ha bisogno di essere armonizzato, smussando gli spigoli e donandogli rotondità. Applicate, quindi, il fard scuro sui lati della fronte fino alle tempie e sulla mascella. Il prodotto più chiaro, invece, andrà sulla parte centrale della fronte e del mento. Illuminate, infine, gli zigomi, con un blush caldo e colorato.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.