Desiderio di maternità: 8 cose da sapere sull’ovulazione

Margherita Nava
L’ovulazione è un fenomeno assai misterioso per quasi tutte le donne che spinte dal desiderio di maternità vogliono avere un figlio. Scoprite cosa si cela dietro il vostro periodo fertile per provare a rimanere incinte!

Se il desiderio di maternità prende il sopravvento bisogna conoscere alcune cose fondamentali su ovulazione e periodo fertile in modo da non perdere nessuna occasione per rimanere incinta.


L’ovulazione è un fenomeno particolarmente interessante. Se avete voglia di maternità, ecco qui qualche informazione riguardante il vostro periodo fertile che vi lascerà a bocca aperta e magari con un figlio in arrivo!

L’ovulazione non avviene contemporaneamente in tutte le donne 

La data dell’ovulazione cade a metà del ciclo mestruale della donna, ossia tra il 12° e il 16° giorno circa del ciclo (cioè 12/16 giorni dopo l’inizio delle mestruazioni). Questa data, però, varia da una donna all’altra e da un ciclo all’altro.

Un ovocita vive in media 24h 

Affinché il rapporto sessuale sia fecondante, deve avvenire qualche giorno prima o il giorno stesso dell’ovulazione (dato che l’ovocita può sopravvivere solo 24 ore se non fecondato). Il che significa che avete i minuti contati per fare un bimbo!

Test di ovulazione per conoscere con precisione la data della propria ovulazione

I test di ovulazione sono molto efficaci e permettono di conoscere la data esatta dell’ovulazione. In alternativa, si può optare per il calcolo della curva della temperatura basale, un metodo meno costoso.

L’ovulazione è riconoscibile grazie a una serie di sintomi 

Alcune donne riconoscono il periodo fertile poiché avvertono dei dolori al basso ventre. Altre constatano, uno o due giorni prima dell’ovulazione, una particolare secrezione di muco prodotto da alcune ghiandole situate nel collo dell’utero e una maggiore umidità della vagina.

La pillola può lievemente allungare i tempi per avere un figlio. 

Può succedere che i primissimi cicli dopo l’interruzione della pillola non comportino l’ovulazione o che producano ovuli di cattiva qualità. I medici osservano tuttavia che, solo nel 2% dei casi, il ciclo ha difficoltà a ristabilirsi. I tempi per rimanere incinta dopo l’assunzione della pillola risultano più lunghi di circa un mese rispetto alla media per il concepimento che è di 6 mesi.

Si è fertili solo pochi giorni al mese

Il concepimento del bambino può avvenire 4/5 giorni prima dell’ovulazione o 1/2 giorni dopo. Il periodo più fertile del ciclo cade 1 o 2 giorni prima dell’ovulazione e dura in media 24 o 48 ore, mentre gli spermatozoi hanno una durata di vita di 2/5 giorni, ma più passa il tempo più il loro potere fecondante diminuisce.

Dato divertente: dei ricercatori statunitensi del Minnesota hanno scoperto che le donne in pieno periodo ovulatorio tendono maggiormente a flirtare… E possono contare su un aspetto fisico favorevole: difatti, le stesse donne, sarebbero attratte da vestiti sexy che le mettono in valore!

E inoltre… secondo uno studio americano pubblicato a marzo 2014 nel Journal of Marketing Research, l’ovulazione modifica il rapporto delle donne con i soldi, rendendole meno inclini a condividere con altre donne un’ipotetica somma di denaro a loro disposizione rispetto a donne in altri periodi del ciclo. In compenso, sarebbero più propense a prestare soldi se i beneficiari sono di sesso maschile…

Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.