Citronella: pianta aromatica e antizanzare da tenere sul balcone

Giulia Vola

La citronella, anche nota con il nome anglosassone di lemon grass, è la pianta antizanzare che regala verdi macchie di colore ma anche profumi per le ricette in cucina. 

La citronella è una pianta sempreverde profumata al limone che tiene lontane le zanzare e dà una mano in cucina. © A. Singkham/123RF


Pianta di citronella: perché averla

Aromatizzata al limone, sempreverde, la pianta di citronella è nota per essere un ottimo alleato nelle battaglie antizanzare. Tuttavia, con le sue lunghe foglie di un verde brillante e il bulbo bianco, non solo arreda il balcone o il giardino e agevola le serate estive ma offre anche spunti originali in cucina per preparare ricette profumate d'Oriente che fanno bene all’organismo grazie alle proprietà antinfiammatorie e digestive della pianta.


Lemongrass: buona anche in cucina

Anche nota (non solo agli inglesi) come lemongrass, la pianta di citronella è l’ingrediente di una delicata salsa da preparare rosolandola insieme a scalogno, aglio, zenzero e peperoncini freschi e profumare a fine cottura con un cucchiaino di curcuma prima di frullare per  poi condire crostacei e carni. Non solo: con la citronella si guarnisce la zuppa di pesce e l’impasto delle polpette di carne. Ottima anche per aromatizzare la crema pasticciera e per profumare bevande fredde e calde.


La citronella: come prendersene cura

Il periodo migliore per la semina della citronella è tra marzo e luglio: i semi vanno messi in un terriccio da mantenere umido per almeno un anno prima di poter trasferire la pianta in un vaso più grande. In generale la lemongrass ama il sole e teme il freddo e il vento, quindi se si decide di piantarla in giardino, l’ideale è scegliere un posto riparato da altri cespugli - considerando che arriva fino a 1 metro di altezza - così da assicurarla durante l’inverno. Se invece si pianta in un vaso sul balcone è bene posizionarla in luoghi assolati e proteggerla quando la colonnina di mercurio scende sotto lo 0 C°. Resistente e facile da mantenere, esige solo un’accurata pulizia in autunno da effettuare eliminando le foglie secche. A proposito di annaffiature è importante bagnarla regolarmente evitando ristagni idrici nocivi per le radici.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.