Piante antizanzare: quali sono?

Giulia Vola
  • Ecco quali sono le piante antizanzare da balcone e da giardino: non solo decorative e profumate ma anche utili, scacciano gli insetti più odiosi dell'estate.

    Per la sua funzione antizanzare, il geranio è stato ribattezzato "mosquitaway".


    Rimedi naturali contro le zanzare: il geranio "mosquitaway"

    Ribattezzato mosquitaway per la sua funzione antizanzare, il geranio è una delle piante da balcone più diffuse: perenne, facile da curare e bella da vedere arreda lo spazio esterno con i suoi fiori dai colori sgargianti e assicura piacevoli serate al fresco, tenendo i fastidiosi insetti estivi. Da sapere: predilige le zone soleggiate o a mezz’ombra (quando la colonnina scende sotto i 15 gradi è meglio proteggerla) e ha bisogno di molta acqua.

    Copyright foto: Maksim Shebeko/123RF
  • Calendula: zanzara al largo!


    La calendula tiene lontane le zanzare dal balcone e torna utile in cucina.


    Bella da vedere, utile in cucina (i suoi fiori colorati guarniscono ottime insalate estive), la calendula è l’alleata delle (pacifiche) serate estive sul balcone grazie alla sua funzione antizanzare. Perenne e facile da coltivare, ha solo bisogno di un angolo soleggiato tutto per sé.

    Copyright foto: lianem/123RF
  • Pianta citronella: "lemongrass" contro le zanzare


    Il profumo della pianta della citronella tiene lontane le zanzare.


    Quello che gli anglosassoni hanno battezzato “lemongrass” altro non è che il gradevole profumo della pianta della citronella, il cui estratto viene usato anche per creare le candele che illuminano e aromatizzano le sere d’estate: tanto è piacevole da respirare quanto è sgradito alle zanzare che, di conseguenza, volano altrove.

  • Pianta di lavanda: più profuma, più scaccia le zanzare


    Oltre ad arredare i balconi la lavanda tiene lontane le zanzare.


    I motivi per avere una pianta di lavanda sul balcone sono molteplici: bella da vedere, facile da curare e profumata, non solo allieta l'olfatto ma anche l'umore, dal momento che più il suo aroma è intenso, più è sgradito alle zanzare. Quella che viene volgarmente chiamata Lavandin” (Lavandula Hybrida) è infatti la più efficace. Un vantaggio che in autunno finisce nei cassetti della biancheria!

    Copyright foto: Gustavo Toledo/123RF 
  • Pianta d'incenso: contro le zanzare un po' di profumo


    Il profumo del Plectranthus coleoides (nota come la pianta dell’incenso) è efficace contro le zanzare.


    Il profumo della Plectranthus coleoides, meglio nota come la Pianta dell’incenso (da non confondere con la Boswellia sacra da cui si ricava quello usato in chiesa) è efficace per tenere alla larga le zanzare: i cespugli che producono deliziose infiorescenze a pannocchia crescono velocemente e sono facili da tenere. 
  • Piante da balcone: rosmarino (anche) antizanzare


    Il rosmarino è la pianta da balcone perfetta: tiene lontane le zanzare ed è ottimo in cucina.


    Aromatica, bella da vedere, utile in cucina per oli, tisane e decotti e preziosa alleata contro le zanzare, il rosmarino è la perfetta pianta da balcone: la sua barriera profumata è tanto più efficace quanto più spazio soleggiato gli si concede.

    Copyright foto: Maksim Shebeko/123RF
  • Lantana: zanzare (e non solo) addio


    La lantana è efficace contro gli insetti, anzitutto le zanzare.


    Con i suoi deliziosi fiori colorati a trombetta che sbocciano dalla primavera all’autunno e cambiano colore durante la fioritura, la lantana non solo arreda il balcone ma lo bonifica anche da antipatici insetti, primi tra tutti le zanzare. Da sapere: è una pianta tossica per l’uomo e se ingerita può provocare irritazioni cutanee.

    Copyright foto: Elena Duvernay/123RF 
  • Piante da giardino: la catalpa (sgradita alle zanzare)


    La catalpa è la pianta da giardino perfetta per assicurare serate estive senza zanzare.


    Il segreto contro le zanzare (e non solo) della catalpa è il "catalpolo": impercettibile all’uomo, la sostanza che si trova nelle foglie della pianta è infatti efficace nel tenere alla larga gli insetti in un raggio che, all’incirca, copre il doppio della sua chioma. Qualità che, insieme ai suoi meravigliosi fiori bianchi che sbocciano da maggio a luglio, la candidano ad essere una perfetta pianta da giardino.

    Copyright foto: Vladimir Galkin/123RF
  • Agerato: la cumarina che non piace alle zanzare


    L'agerato scaccia le zanzare grazie alla "cumina", sostanza a loro sgradita.


    Con i suoi fiori che possono essere azzurri, viola, rosa o anche bianchi, l’agerato scaccia le zanzare grazie alla cumarina, una sostanza che è particolarmente sgradita agli ospiti indesiderati delle sere estive. Facile da tenere, ama il sole e in cambio dei suoi benefici non richiede che un po’ di luce diretta del sole.

    Copyright foto: kojinaka/123RF
  • Monarda: farfalle (e api) sì, zanzare no


    Il profumo della monarda attira api e farfalle ma allontana le zanzare.


    Gli splendidi e profumatissimi fiori di monarda arredano il balcone e lo tengono al riparo dalle zanzare attirando, invece, il volo di farfalle e api. Perciò è consigliabile sistemarle in un angolo soleggiato (ma che nelle ore più calde goda di un po' d'ombra) lontano dal passaggio onde evitare spiacevoli punture. 

    Copyright foto: jam4travel/123RF

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.