Crespelle ripiene: idee veloci e creative

CoryseFarina

Il ripieno per crespelle può essere di vari gusti: dolci per i bambini golosi e salate per tutta la famiglia, le crespelle renderanno i pasti più saporiti e divertenti. 
 

Crespelle ripiene, tanti modi per farcire le vostre crespelle © Maksym Khmarskyi


Il nome crespella deriva dal latino crispus, cioè arricciato, che racchiude la caratteristica fondamentale della cialda e, soprattutto, da crespo perché cuocendo si raggrinzisce. La crespella infatti grazie alla sua sottigliezza, dopo essere farcita, viene arricciata e avvolta su se stessa, la maggior parte delle volte fino a formare un triangolo goloso. Viene più comunemente chiamata crêpes dal francese in ragione dell’antichissima storia che portano con sé.

Sembra infatti che le crespelle nacquero nel V secolo d.C. e avessero il compito di sfamare i pellegrini in viaggio verso Roma in occasione della festa della Candelora il 2 Febbraio. Sarebbe, sempre secondo le credenze, il papa Gelasio I ad ordinare ai cuochi del Vaticano di cucinare del cibo rinvigorente per tutti i  pellegrini stremati. Fu proprio in questa occasione che la ricetta venne portata in Francia come vivanda rinforzante per corpo e anima, diventando così, ancora oggi amata e gustata, soprattutto il giorno della Candelora. Inizialmente era gustata senza condimento, col tempo però questa povera preparazione si è sempre più arricchita di alimenti, e il ripieno per crespelle le continua a rendere ancora oggi un ottimo secondo, un dessert, o una merenda saporita.

Altre leggende invece vogliono che la crêpe o crespella sia invece proprio italiana al 100%. Si narra infatti che fu Caterina de’ Medici agli inizi del Cinquecento a seguito del suo matrimonio con Enrico II re di Francia che, non soddisfatta della cucina alla corte francese, decise di portare con sé una cuoca fiorentina per prepararle le pietanze e che importò a sua volta le crespelle nel paese.

Insomma, qualsiasi sia la giusta storia non importa, resta il fatto che queste crespelle sono tanto amate da tutti e soddisfano i palati anche più raffinati.
Ecco alcune idee di crespelle ripiene veloci e gustosissime !


Crespelle salate ripiene

Le crespelle salate sono ideali per un secondo piatto saporito, possono essere ripiene degli alimenti più diversi, sia semplici con prosciutto e formaggio, sia più elaborate tanto che non potrete farene più a meno. Alcuni esempi di crespelle salate sono le crespelle ai funghi, morbide, cremose e saporite con l’aggiunta di besciamella e formaggio come emmental o fontina renderanno filanti e gustose le vostre cene.
Originali sono invece le filanti crespelle ripiene di una golosa crema di gorgonzola e radicchio, quelle con gli asparagi e formaggio, ma anche ripiene di broccoli e salsa di pomodoro e le saporitissime crespelle di segale con pesto di rucola e carote, una vera bontà per il palato. 
Ideali invece anche per le giornate di picnic all’aperto sono le crespelle di zucchine, che essendo senza ripieno sono facili da gustare anche senza coltello e forchetta. 
Per chi invece volesse delle crespelle vegane, saporitissime sono le crespelle di ceci con seitan e radicchio velocissime da preparare e adatte a tutte le intolleranze grazie alla farina di ceci. 
Insomma, come per i panini, le crespelle possono essere ripiene come più ci piace, contribuendo a sviluppare sempre molta fantasia. 


Crespelle dolci ripiene

Per quanto riguarda invece le crespelle dolci, ideali come dessert, a colazione o a merenda anch’esse possono essere farcite nei modi più svariati. Dalla banalissima crema di nocciole, allo zucchero che apporta un tocco croccante, alla marmellata senza zuccheri per mentenere la linea.

Un po’ più elaborate e ancora più gustose e salutari sono quelle ripiene con la frutta, in particolare fragole e banane, dolcissime per i bambini, e ricoperte da un’abbondante strato di panna chantilly. Per i golosoni un po’ più adulti si prestano ai palati raffinati anche le crespelle con ciliegie zabaione e limoncello, o ancora la deliziosa crespella all’arancia, flambè al grand marnier vero e proprio piccolo peccato di gola. 

Le crespelle per finire oltre che mangiate singolarmente, se poste le une sopra le altre possono creare delle ottime torte di crespelle. Queste sono ottime sia dolci che salate, i ripieni non cambiano, ma molto originale e sfiziosa è la presentazione che rende il tutto molto più appetitoso e ludico. 

Vedi anche

Annunci Google

1 Commento

Miss Penny

Quante idee!! non vedo l'ora di provarle