Cardamomo: la spezia per insaporire carni, pesci e (pure) dolci

Giulia Vola
La spezia molto diffusa nella cucina orientale regala note aromatiche ai secondi piatti, insaporisce le verdure e dà un tocco in più ai dolci. 

Il cardamomo è una delle spezie del curry e viene usato per preparare il caffè arabo.


È uno degli ingredienti del curry e si usa per preparare il caffè arabo: tanto basta per dare un’idea della natura fuggente, ambigua e seducente (senza dimenticare afrodisiaca) del cardamomo, spezia dal sapore appena piccante ricavata da una pianta tropicale. Molto usata nella cucina orientale - in India e Pakistan è la base di molti piatti con il riso -, è adatta per insaporire carni, pesci, verdure e perfino dolci

Carne, pesce e verdure profumate d'Oriente

Per un ottimo condimento speziato adatto a qualsiasi piatto a base di carne o pesce bianco,  mettete a lessare le bacche in acqua salata per 20-30 minuti: a quel punto vanno scolate, condite con un cucchiaino di origano e due di prezzemolo fresco tritato e il gioco è fatto. In alternativa, mettete a marinare i bocconcini di pollo insieme ai semi di cardamomo e il succo di mezzo limone, poi spadellateli per 5 minuti: il risultato, saporito e dietetico, sarà un regalo esotico alle vostre papille gustative. L'insalata di gamberoni e pesche al cardamomo è invece un secondo piatto fresco e sofisticato solo in apparenza: si prepara riducendo i semi, l'origano e il timo in un battuto con cui condire, insieme ai pistacchi, alle alici marinate e alle pesche, i crostacei appena sbollentati o cotti a vapore. 

Ottimo anche per insaporire il pesce azzurro, i tranci di palamita, per esempio: metteteli a marinare per un'ora, in frigo, con le bacche di cardamomo, la salsa di soia e il succo di lime; quindi scottateli in padella e serviteli dopo averli spolverati con un trito di semi di sesamo. Per contorni d'eccezione: unite il cardamomo alla cannella, ai chiodi di garofano, alla noce moscata e alla cannella e aromatizzerete le carote; riducendo, invece, i semi in una salsina di cardamomo, burro e salvia, darete alla zucca un sapore più deciso. 

Dolci aromatizzati

Il cardamomo è indicato anche per accompagnare banane e le fragole, magari con l’aggiunta di succo di un limone non trattato. Insieme all'anice stellato, alla cannella e ai chiodi di garofano è perfetto per condire le pere cotte al vino rosso. Aggiunto all'impasto della torta alle mele regala un tocco in più; a voler creare biscotti si ha solo l'imbarazzo della scelta: cardamomo e arancia, cardamomo e cioccolato, farina di ceci e cardamomo, cardamomo e cannella, cardamomo e menta e chi più ne ha ne metta. Infine, alla moda dei beduini (digestiva e anti-alitosi) un pizzico di cardamomo essiccato, aggiunge una nota esotica e intensa (ma non troppo) al sapore di caffè, tisane, decotti e tè (caldo, però).

Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.