Interval Training: che cos’è e a cosa serve

Barbara Leoni

Conosciuto anche come Aerobic Interval Training è un workout di fitness discontinuo che alterna esercizi di bassa ed alta intensità.
 

L'Interval Training alterna esercizi ad alta e a bassa intensità. © Tyler Olson / 123RF


Sempre più la vita frenetica delle grandi città ci impone ritmi e soglie di stress estenuanti e sempre più persone cercano nel fitness uno sfogo psico-fisico liberatorio in grado di rigenerarle. Non è certo un caso che negli ultimi anni sono spuntati come funghi circuiti in palestra che un tempo erano appannaggio di trainer e sportivi professionisti. Ecco allora che si parla di Interval Training, in italiano “allenamento con intervallo” (AIT), vediamo di che cosa si tratta e a cosa serve.


Che cos’è l’Interval Training

Si tratta di un programma di allenamento brucia grassi caratterizzato per l’alternanza di esercizi ad alta e a bassa intensità e per questo detto discontinuo. I primi coincidono normalmente alla fase di esercizio anaerobico mentre i tempi di recupero possono corrispondere al riposo completo o a esercizi di minore intensità.


A cosa serve l’Interval Training

Il concetto alla base dell’Interval Training sta nel fatto che si esegue una prestazione fisica per un certo periodo di tempo ad una maggiore intensità e battito cardiaco, alternata a periodi di recupero, prima di tornare a svolgere la prestazione fisica. L’allenamento di Interval Training ha quindi per obiettivo quello di migliorare la velocità, la forma fisica e l’apparato cardiovascolare dell’atleta e può essere applicato a qualsiasi attività di tipo cardio: ciclismo, corsa, canottaggio, sci, nuoto e altri sport, e svolge in funzione di queste discipline un allenamento completo e molto efficace, in grado di innalzare la soglia anaerobica in un atleta. Inoltre è molto utile ai fini della perdita di massa grassa rispetto ad un semplice allenamento a intensità moderata della stessa durata perché gli intervalli ad alta intensità obbligano il metabolismo ad accelerare.


La differenza con l’HIIT

Spesso l’Interval Training viene confuso con l’High Intensity Interval Training (HIIT) che in realtà è solo una delle tipologie di Interval Training: in un Interval training workout, infatti, ci può essere una fase di recupero attivo come no, oltre al fatto che non necessariamente la soglia anaerobica viene superata e pertanto non sempre viene svolto un allenamento ad alta intensità. Al contrario nell’allenamento HIIT ci si riferisce agli sprint anaerobici, con zone che oscillano tra la soglia moderata e quella ad alta intensità, cioè muovendosi al di sotto e al di sopra della soglia anaerobica, in modo che l’esercizio risulti un ibrido tra sforzo aerobico e anaerobico. Inoltre le fasi di risposo prevedono più spesso il recupero attivo sullo stesso esercizio ad un’intensità moderata. Oltre all’HIIT tra le tipologie di Interval training ci sono: Tabata Training, Little method, Step-Wise Interval Training e Power Aerobic Circuit (PAC).

Annunci Google

Nessun commento per il momento.