Desametasone: scheda tecnica

Ottobre 2017

Il desametasone è una molecola appartenente alla famiglia dei corticoidi sintetici. A causa delle sue proprietà antinfiammatorie questa sostanza attiva entra in gioco nella composizione di numerosi farmaci ed in diverse forme (gocce, collirio e crema)


Indicazioni


Questo glucocorticoide di sintesi possiede diverse indicazioni terapeutiche che sono utili in numerose specialità mediche. In questo modo il desametasone può essere somministrato in diversi ambiti medici come oftalmologia, chirurgia dentaria, in pneumologia, reumatologia, ecc.

Desametasone collirio, gocce e crema

Il desametasone è un ormone di sintesi che possiede azioni immunosoppressive ed antinfiammatorie molto più potenti di quelle di altri corticoidi. È, infatti, per questo motivo che il desametasone è stato (in alcuni casi) impiegato illegalmente per fabbricare prodotti anabolizzanti e dopanti.
Il desametasone entra in gioco nella composizione di numerosi farmaci sviluppati da diversi laboratori, ma lo si ritrova anche come farmaco commercializzato, tra gli altri, come Decadron®. Sotto forma di collirio (commercializzato come Visumetazone®), il desametasone, è utilizzato nel trattamento di uveiti, congiuntiviti allergiche e primaverili, episcleriti e cheratiti.
 In forma di gocce per somministrazione orale (in commercio come Soldesam®), questo principio attivo è utile per trattare artrosi, poliartrite, dermatite, stati asmatici e dermatosi allergiche.
Infine, in crema (Dermadex®) il desametasone è indicato nel trattamento di dermatosi infiammatorie e dermatiti da contatto.

Controindicazioni

Le controindicazioni all’uso di questa molecola dipendono dal suo uso terapeutico. In generale, la sua assunzione è fortemente sconsigliata in caso di sensibilità al principio attivo o ad uno degli eccipienti contenuti nel medicinale, in caso di infezioni oculari come la cheratite ulcerativa erpetica, cheratite causata da un fungo, cheratocongiuntivite virale, ma anche in gravidanza e allattamento, se si segue un trattamento a base di medicinali non antiaritmici, anticoagulanti, disturbi severi della coagulazione, malattie virali in corso (epatite, herpes, varicella, ecc.) o di disturbi psicologici non controllati.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali riportati più spesso in corso di trattamento a base di desametasone sono shock anafilattico, disturbi del ritmo cardiaco, disturbi muscoloscheletrici (atrofia muscolare, osteoporosi, ecc.), disturbi endocrini e metabolici (sindrome di Cushing, atrofia corticosurrenalica, abbassamento di tolleranza al glucosio), alterazioni elettrolitiche (ipokaliemia, ipertensione, insufficienza cardiaca congestizia), disturbi cutanei (porpora, ecchimosi, ritardi nella cicatrizzazione), disturbi neuropsichici (euforia, insonnia, eccitazione) e disturbi oculari (glaucoma, cataratta).

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da Jeff. Tradotto da AnnaBellini. Ultimo aggiornamento 10 ottobre 2017 alle 17:50 da GraziaFontana.
Ce document intitulé «  Desametasone: scheda tecnica  » issu de Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) est mis à disposition sous les termes de la licence Creative Commons. Vous pouvez copier, modifier des copies de cette page, dans les conditions fixées par la licence, tant que cette note apparaît clairement.