Metrorragia: sanguinamenti tra un ciclo e l'altro

Ottobre 2017

I sanguinamenti tra un ciclo e l'altro, detti in gergo medico, metrorragie, sono generalmente benigne, anche se il consulto medico è spesso consigliato per identificarne la causa e stabilire un supporto appropriato se necessario.


Definizione

Una metrorragia corrisponde ad una perdita di sangue d’origine uterina più o meno importante che sopraggiunge al di fuori del ciclo mestruale della donna.

Sintomi

Il sangue può avere diversi aspetti: rosso, nero, con o senza coagulo e il sanguinamento può presentarsi per più giorni. Se non prese in tempo possono condurre a casi di anemia e non costituiscono la risoluzione della patologia soggiacente. La metrorragia si manifesta con perdite tra una mestruazione e l'altra, le quali se associate a mestruazioni abbondanti, possono dare origine a metromenotrorragie.

Cause

La maggior parte dei casi di metrorragia sono legate a delle cause lievi tra cui un disequilibrio ormonale, fibroma, polipi, problemi di coagulazione o un’anomalia dell’endometrio, chiamata adenomiosi. Tra le cause più gravi che possono presentare questo disturbo sono legati a tumori maligni. La metrorragia in menopausa o che appare prima della pubertà deve essere considerata un fenomeno non normale. Le metrorragie verificatesi durante la pubertà sono generalmente associate a delle mestruazioni troppo abbondanti, il che tocca il 2 e 5% degli adolescenti nei primi due anni, successivi al menarca. Stress e assunzione di contraccettivi quali pillola, spirale o impianto, possono causare spotting (altro nome per indicare perdite lievi di sangue). Mentre metrorragia a seguito dell'assunzione della pillola del giorno è uno dei suoi principali effetti collaterali, di frequente osservato. Microtraumi a seguito di rapporti sessuali poco lubrificati, possono provocare sanguinamento genitale. Le donne in periodo pre-menopausa e le donne sotto trattamento anticoagulanti sono particolarmente soggette a casi di metrorragia.

Gravidanza

La metrorragia nel primo trimestre è molto frequente e si manifesta per una donna su quattro all’inizio di gravidanza. In ogni caso il consulto del medico è necessario in qualunque stadio della gravidanza essa si presenza, poiché la metrorragia può essere un segnale di un aborto spontaneo, una gravidanza extrauterina o tardiva o sintomo di patologie più gravi come un ematoma retro-placentare o placenta previa.

Trattamento e prevenzione

Il supporto terapeutico dei sanguinamenti tra un ciclo e l'altro dipende dalla loro causa. per determinarla, è necessario effettuare un esame specifico sia un raschiamento che un ecografia. Trattamento orale o locale può essere prescritto per evitare i sanguinamenti. Se i sanguinamenti sono causati da un contraccettivo, molto probabile che verrà modificato (nel dosaggio e modalità); mentre potrà essere suggerito di utilizzare un lubrificante in caso di sanguinamenti dati da rapporti sessuali. In casi molto gravi, l'intervento chirurgico è consigliabile.
L'articolo originale è stato scritto da . Tradotto da ClaudiaScarciolla. Ultimo aggiornamento 20 aprile 2017 alle 14:58 da GraziaFontana.
Ce document intitulé «  Metrorragia: sanguinamenti tra un ciclo e l'altro  » issu de Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) est mis à disposition sous les termes de la licence Creative Commons. Vous pouvez copier, modifier des copies de cette page, dans les conditions fixées par la licence, tant que cette note apparaît clairement.