Diarrea gialla: cosa fare

Febbraio 2018

La diarrea gialla è indice di un’aumentata velocità di transito intestinale e della presenza di grassi non digeriti nelle feci.


Perché viene la diarrea gialla?

La diarrea gialla è un sintomo raro che può essere espressione di una patologia che interessa l’intestino tenue, o, se occasionale, può essere legata ad una cattiva alimentazione. Se si protrae nel tempo può comparire una sindrome da malassorbimento che porta ad una situazione di malnutrizione.

Cause

Le cause della diarrea gialla possono essere diverse. Può, infatti essere dovuta a calcolosi della cistifellea, cancro del colon, celiachia, cirrosi biliare primitiva, cirrosi epatica, colangiocarcinoma, colangite sclerosante, colecistite, colite ulcerosa, enterite, epatite, fibrosi cistica, gastroenterite virale, giardiasi, intolleranza al lattosio, malattia di Wipple, mononucleosi, sindrome dell’intestino irritabile, morbo di Crohn, indigestione, pancreatite, reflusso gastroesofageo, tubercolosi, tumore al fegato o tumore al pancreas. Naturalmente è necessario consultare il medico per effettuare delle analisi specifiche al fine di reperire la causa esatta di questo disturbo.

Diarrea liquida e gialla negli adulti: cosa fare

Se la diarrea gialla e liquida nell’adulto è occasionale un primo approccio comprenderà misure dietetiche. Si osserverà, dunque, il digiuno per un giorno, idratandosi bevendo molta acqua, bibite a base di camomilla, foglie di avocado, cannella e melograno. Assumere molti liquidi, reintegrare i sali ed assumere cibi astringenti (limone, carote, riso) è utile in caso di diarrea passeggera. Se la sintomatologia, invece, dovesse persistere, è il caso di consultare il vostro medico che, in base all'anamnesi e all’esame clinico, consiglierà quali esami diagnostici effettuare, per individuare la causa del disturbo e prescrivere l’opportuna terapia.

Diarrea gialla in gravidanza

Durante la gravidanza il sistema immunitario della donna si indebolisce e questo la espone maggiormente al rischio di diarrea da virus, batteri, parassiti e funghi. Anche l’azione degli ormoni e lo stress possono essere causa di diarrea. In questa situazione però si cercherà di evitare terapie antibiotiche per contrastare il disturbo. Tuttavia qualora fossero necessari si preferirà quelli che agiscono per contatto a livello dell’intestino e non vengono assorbiti nel circolo generale.

Diarrea gialla e schiumosa

In alcuni soggetti la diarrea gialla può presentarsi anche schiumosa. Spesso questo sintomo si associa alla celiachia. Si consiglia quindi di consultare uno specialista per effettuare delle analisi più approfondite che culmineranno con la messa in atto di un regime alimentare privo di glutine.

Diarrea gialla nei bambini

La diarrea gialla nei bambini in genere è causata da infezioni virali, parassitarie o batteriche ma può avere anche cause psicosomatiche o essere il risultato di “colpi di freddo”. Come per l’adulto può essere segno di celiachia o intolleranze alimentari (lattosio) o di una infezione alimentare. Quando la causa è infettiva sono presenti anche febbre e dolori intestinali. La terapia prevede reidratazione e, se presente infezione, l’antibiotico, l’antiparassitario o l’ antivirale adatto. Anche per i bambini è importante mettere in atto una dieta astringente e idratarsi maggiormente. È importante tenere a mente che i bambini sono più soggetti alle enteriti infettive, poiché tendono a portare oggetti e manine sporche alla bocca.

Cosa mangiare in caso di diarrea gialla

Le misure dietetiche e farmacologiche da attuare in caso di diarrea sono idratazione, cibi astringenti, sali minerali, antibiotici e antiparassitari. In particolare si consiglia di mettere in atto una “dieta in bianco” a base di riso condito con un po’ d’olio e parmigiano, pesce bollito, carne magra ai ferri, pollo bollito condito con il limone, ricco di proprietà astringenti.

FOTO:©Leung Cho Pan/123RF

Potrebbe anche interessarti

Pubblicato da AnnaBellini. Ultimo aggiornamento 9 febbraio 2018 alle 11:11 da GraziaFontana.
Il documento intitolato «Diarrea gialla: cosa fare» dal sito Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.