Come riutilizzare delle lenzuola vecchie?

Ludovica Riccardi
Le vecchie lenzuola del corredo della nonna hanno spesso un valore affettivo. Per questo motivo, nonostante occupino molto spazio e restino inutilizzate, è sempre difficile sbarazzarsene definitivamente. La verità è che non siete obbligate a buttarle! La biancheria da letto un po' datata può rendersi di nuovo utile in tutti gli spazi della casa: in camera da letto, in bagno, in cucina... Basta qualche sforbiciata qua e là per trasformarla in un nuovo arredo.

Non c'è bisogno di buttar via le vecchie lenzuola, possono essere riutilizzate in mille modi.


Usarle come baldacchino sopra il letto

Per una camera da letto da principessa, basta appendere sopra il letto un vecchio lenzuolo e trasformarlo in un baldacchino. Nessun bisogno di ripiegarlo completamente: lasciandolo adagiato sulla struttura portante si creerà un effetto drappeggio molto teatrale, romantico e chic. 

Coprire una poltrona 

Stanche della vostra vecchia poltrona? Trasformarla in un trono regale è molto semplice: copritela con un lenzuolo ben drappeggiato: in un batter d’occhio diventerà l’accessorio dei vostri sogni, scomparendo allo stesso tempo dai vostri occhi. Un’idea da mettere in pratica anche sulle sedie. 

Ridecorare delle lampade da tavolo

Se siete portate per i lavori manuali o amanti del fai da te, munitevi di forbici, colla e qualche piuma: potrete trasformare delle semplici lampade da tavolo in accessori molto chic, usando il lenzuolo come rivestimento. Un bel modo per riciclare rinnovando!

Usarle come tenda

Non siete molto abili nei lavori manuali? Allora, perché non trasformare le vostre lenzuola in tende? Fissatele semplicemente a un bastone e lasciatele ricadere a terra: daranno alla stanza un'allure classica e teatrale.

Appendere della biancheria vintage

Non solo le lenzuola; anche la biancheria della nonna può essere riciclata come decorazione. Provate a stendere su una corda appesa al soffitto i vecchi reggiseni, le mutandone e le delicate camice ricamate, proprio come se fossero panni bagnati. L’effetto retrò è garantito, per una stanza sospesa nel tempo!

Ricoprire un divano

Con un vecchio lenzuolo potete anche ricoprire i vostri mobili. Il bianco renderà subito più luminosa la stanza, poco importa se lo stile contrasta o se il lenzuolo non copre perfettamente il divano. Una buona idea per proteggere un divano nuovo dai piccoli incidenti della vita quotidiana ma anche per nascondere i difetti di una vecchia panca macchiata o consumata.

Mettere in risalto un dettaglio ricamato

Per tutti quelli che sono sarti nell’anima, e che soffrono nel vedere i bei ricami di un lenzuolo antico sprecati sotto un piumone o i cuscini, ecco la soluzione! Usato come tenda, la luce naturale metterà in risalto gli splendidi ricami del lenzuolo.

Creare un baldacchino per vasca da bagno

Chi ha detto che soltanto i letti hanno diritto ad un baldacchino? Delle vecchie lenzuola possono diventare anche un bel baldacchino per vasca da bagno. Un motivo in più per non avere fretta quando ci si prende cura di sé! 

Creare un runner da tavola

Per svecchiare un po’ un tavolo su cui mettete sempre la stessa, vecchia tovaglia, provate a cucire insieme una fila di vecchi strofinacci da cucina: creerete così un runner da tavola unico nel suo genere. Idem se tagliate un pezzo di lenzuolo in un rettangolo lungo e abbastanza spesso. 

Creare una testiera del letto

Infine, perché non usare delle vecchie lenzuola per confezionare una testiera da favola? Abbinate a una luce ovattata e morbidi veli, le vostre vecchie lenzuola trasformeranno la vostra camera da letto in una stanza unica, che sembrerà uscita da un film d’epoca.

Copyright foto: Istock

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.