Sapone di Marsiglia: tutti gli usi domestici

Elena Bianchi

Non solo per pulire la persona: il sapone di Marsiglia è perfetto per creare efficaci detergenti per l'igiene di tutta la casa, per far brillare l'oro e scongiurare insetti e parassiti.

L'antenato del sapone di Marsiglia è il sapone di Aleppo, a base di olio d'oliva e alloro. © Hartmut Albert/123RF


Si fa presto a dire sapone di Marsiglia. Meno a snocciolare tutte le sue declinazioni. Noto fin dall’antichità, erede di quel sapone di Aleppo a base d'olio d'oliva, alloro e soda che raggiunse le coste del Mediterraneo occidentale durante l’epoca delle Crociate, il sapone di Marsiglia garantisce la completa igiene e pulizia non solo della persona ma anche della casa e di tutto ciò che contiene.


Detersivi fai da te con il sapone di Marsiglia

A proposito di bucato sporco, con un cubetto di sapone di Marsiglia si creano: un efficace antidoto alle macchie d’unto - basta strofinare la parte interessata con una scaglia -, un ottimo smacchiatore - basta nebulizzare una soluzione a base di scaglie, acqua e bicarbonato di sodio - e un ecologico detersivo e ammorbidente per la lavatrice.


Pulire la casa con il sapone di Marsiglia

Sgrassante e anticalcare, il sapone di Marsiglia è la base di soluzioni fai da te per pulire il forno, la lavatrice, le superfici della cucina, le piastrelle e i pavimenti, pure quelli di marmo. Il metodo è sempre lo stesso: basta sciogliere in acqua calda qualche scaglia, aggiungere un po’ di bicarbonato e il gioco è fatto.


Come lucidare l’oro? Con il sapone di Marsiglia

Bastano due cucchiai di scaglie di sapone di Marsiglia e 5 gocce di ammoniaca in mezzo litro d’acqua (precedentemente portata a ebollizione) per creare il detergente in grado di far tornare agli antichi splendori i gioielli in oro e platino. Come fare? Semplicemente lasciandoli a mollo per una ventina di minuti e poi strofinarli delicatamente con un spazzolino.


Armadi al profumo di sapone di Marsiglia

Per una biancheria profumata di pulito basta infilare qualche scaglia di sapone di Marsiglia in un sacchettino (o fazzoletto) di cotone, richiudere il tutto e adagiarlo nel cassetto. Da sapere: se il cassetto non scorre più come prima sfregatelo con il cubo di Marsiglia e in un attimo saranno come nuovi.


Pesticida naturale? Il sapone di Marsiglia!

Tra le infinite virtù del sapone di Marsiglia c’è anche quella di pesticida naturale in grado di combattere e scongiurare le invasioni di insetti e parassiti (ragnetto rosso incluso) dalle vostre piante. La soluzione si prepara sempre sciogliendo scaglie di sapone in acqua calda (8 grammi per litro, all’incirca) che, una volta raffreddata, va nebulizzata sulle parti infestate. Da sapere: in caso di invasioni di formiche basta spruzzarla sul pavimento così da far perdere le tracce alle colonne d'insetti che, la prossima volta, cambieranno strada.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.