Come lucidare il marmo: i prodotti per il fai da te

Giulia Vola

Dalla pulizia di tutti i giorni all'impacco di bellezza passando per le macchie, ecco come pulire e lucidare il marmo con prodotti naturali fai da te.  

Il caffè, insieme all'acqua e ai succhi di frutta, è uno dei più grandi nemici del marmo. © Prapass Wannapinij/123/RF


Come lucidare il marmo opacizzato

Vino, caffè, salsa di pomodoro, acqua e succhi di frutta: i nemici del marmo, materiale molto poroso, sono sostanze tanto quotidiane quanto insidiose. Ecco perché è importante avere sempre a portata di mano un panno pulito in microfibra che, in caso di macchia, va inumidito con dell’acqua calda, ben strizzato e poi passato immediatamente sulla macchia senza grattare e facendo attenzione a non rigare la superficie. L’importante, in questo caso, è asciugare subito dopo altrimenti il calcare dell’acqua renderà opaco il marmo. Per una pulizia ad azione sbiancante oltre che sbiancante si può aggiungere un po’ di acqua ossigenata a 10-12 volumi.


Prodotti per lucidare il marmo

Se l’obiettivo è lucidare il marmo divenuto opaco, procuratevi in ferramenta della polvere di pomice e mescolatela con dell’acqua fino a ottenere una pasta abrasiva molto delicata con cui andrete a strofinare il marmo aiutandovi con una spugna da cucina. Una volta ultimato il lavoro, il marmo va lavato con sapone di Marsiglia, poi risciacquato e infine asciugato a fondo.

Per creare un detergente fai da te perfetto per pulire, smacchiare e lucidare il marmo, si mescola q.b. di bicarbonato di sodio in un recipiente d’acqua (anche in questo caso il risultato dev’essere una pasta abrasiva artigianale) e si aggiunge qualche goccia di alcol e qualche scaglia di sapone di Marsiglia. Dopo aver passato la pasta sul marmo strofinando senza esagerare, la superficie va risciacquata e asciugata.


Come lucidare il marmo rovinato

Se le macchie che hanno intaccato il marmo sono particolarmente difficili, prima di ricorrere a prodotti chimici, si può tentare un’ultima strada creando una sorta d’impacco di bellezza con del gesso comune (l’ideale sarebbe procurarsi del “bianco di spagna”) amalgamato con tanta acqua necessaria a creare una crema liquida da applicare sulla superficie e lasciare in posa per mezz’ora. Trascorso il tempo non resta che spolverare il gesso in eccesso, quindi lavarlo con del sapone di Marsiglia, risciacquarlo e, naturalmente asciugarlo bene.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.