Zucche ornamentali (e non solo): decorazioni originali

Giulia Vola

Non solo zucche ornamentali: per un Halloween all’insegna della tradizione e dell’originalità ecco alcune alternative all’ortaggio Re dell’autunno.

Zucche ornamentali: la grande varietà dell'ortaggio permette decorazioni di tutti i tipi. © Sara Winter/123RF

Varietà di zucche, varietà di decorazioni

Anzitutto le zucche ornamentali: non c’è festa di Halloween che non esponga decorazioni a base dell’ortaggio intagliato in stile Jack o'lantern, con occhi e naso a forma triangolare e bocca spigolosa e sdentata. Per addobbi più eleganti, però, non c’è che l’imbarazzo della scelta: a cercare tra le varietà di zucca ce n’è per tutti i gusti e stili. C’è la Cou-tors Hative - la zucca arancione, dal collo lungo e la superficie bitorzoluta - e la Baby boo, la mini-zucca bianca, dalla forma arrotondata e dalla polpa simile a quella di una castagna. La Turbante turco è la regina delle zucche ornamentali: grande, irregolare nella forma e nel colore che va dal rosso all’arancione con punte di verde e giallo arriva a pesare fino a 7 chili; la Klein bicolor e la Klein birne bicolor sono varietà di zucche di piccole dimensioni caratteristiche per la loro forma - rispettivamente - di fiasco e pera con la parte inferiore di un verde variegato e quella superiore gialla. E ancora: le Ten commandments sono piccole zucche ricurve, a forma di corona, con protuberanze e mix di colori; le Trombetta d'Albenga ricordano una piccola clava mentre le Pergole di Sicilia un serpente.

Ebbene, a proposito di decorazioni, si inizia dalla porta di casa (dove si appende una ghirlanda), si prosegue all’interno dove si disseminano lanterne sui davanzali delle finestre, si sparpagliano vasi e cestini che le mixano con gusto, si usano come centrotavola e segnaposto. Per conservare le decorazioni anche dopo la festa è necessario farle seccare: il modo migliore è appenderle, in modo da far asciugare tutta l’acqua al loro interno. In caso di muffa è sufficiente spolverare via lo strato superficiale mentre, per fissare i colori si può dare una mano di vernice trasparente.

Zucche decorative: alternative

I peperoni sono un'originale alternativa alle zucche ornamentali. © Cortilia

A scavare nelle origini di Halloween si scopre che prima della zucca, la notte del 31 si andava in giro con la rapa. Ed ecco svelata la prima alternativa, perfetta per essere intagliata e piazzata su davanzali, tavole e tavolini. Decisamente più originali sono i volti spaventosi creati intagliando arance e peperoni  che arredano la tavola di Halloween mentre, le clementine si prestano a diventare segnaposto alternativi alle zucche in miniatura: basta sbucciare, ripulirle, munirle del picciolo di una mela e l’originalità è servita.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.