Dieta disintossicante: ricette per l’acqua detox

Cristina Piotti
  • Per dimagrire, ma soprattutto per depurare fegato e intestino, è importante mangiare bene e in modo sano. O affidarsi alle acque depurative alla frutta, a patto di ricordare che non faranno miracoli.

    Le acque detox sono un’ottimo supporto alla dieta disintossicante per idratarsi e depurarsi.


    Acque aromatizzate alla frutta e detox. Una dieta disintossicante per fegato e intestino non può prescindere dall'idratazione dell’organismo, in modo da depurarlo e donare minerali. Ultima moda nel panorama del genere sono le acque detox, che star e starlette di Hollywood declamano essere il rimedio vincente contro il grigiore e le tossine invernali. La ricetta è semplice: basta scegliere dell’acqua minerale naturale e aggiungere della frutta di stagione, intera o a pezzi, per aromatizzarla. Fondamentale, ovviamente, che sia ben lavata e possibilmente biologica o senza pesticidi. Si conserva per pochi giorni, e diverse personalità, come il medico televisivo dottor Oz, la considerano un buon rimedio per depurare l'organismo, con il caldo. 
    E non c’è dubbio che bere molta acqua abbia questo effetto, ben venga quindi anche questo rimedio, che aggiunge colore (ma ben poco altro) all'acqua permettendoci di bere effettivamente di più.

    La consiglia, da un certo punto di vista, anche la Mayo Clinic che, attraverso un intervento del dottor Donald Hensrud, nutrizionista e ricercatore del centro medico, precisa come non sia in effetti scientificamente provato (né molto chiaro) come la frutta possa favorire in questo caso la declamata depurazione dell’organismo. Tuttavia male non fa. Per quanto scettici siano gli scienziati e favorevoli (ad esempio) le sorelle Kardashian, è facile intuire che tutti i rimedi che possono aiutarci a bere di più, d’estate, sono i benvenuti. E il trucco alla fine resta uno solo: bere più acqua e poi gustare la frutta, in modo che i minerali e i sali siano davvero efficaci e depurativi

    Copyright foto: arinahabich / 123RF
  • Anguria: l’acqua depurativa bruciagrassi

    L’anguria è un frutto zuccherino molto utile d’estate.


    Immersa a fette nell'acqua, l'
    anguria è tra i pochi frutti che rilasceranno intensamente il sapore zuccherino, merito della consistenza pastosa della sua polpa. Per preparare l’acqua aromatizzata è bene scegliere di congelarla prima di immergerla nella brocca, per evitare che si sfaldi. E consumarla in giornata. 

    Si beve con piacere, ma soprattutto ci si gusta il frutto, dopo, che ha la capacità di depurare i reni e favorire la digestione. Sazia e ha pochissime calorie: cosa volere di più?

    Copyright foto: Elena Veselova / 123RF
  • Water detox anticellulite, con l’ananas

    L’ananas ha molte proprietà benefiche da scoprire a tavola.


    Anche in questo caso la scelta vincente è quella di pulire l’
    ananas e tagliarlo a piccoli cubetti regolari. Che poi si stendono su di un contenitore coperto da carta da forno, distanziati, e si mettono in freezer. Passate quattro o cinque ore si tirano fuori i cubetti e, volendo, si possono imbustare, in modo da usarli ogni volta che se ne ha la necessità. 

    Riempire una brocca di acqua con cubetti di ananas ghiacciato darà alla bevanda una nota di colore e una leggera dolcezza (che si può accentuare con delle erbe aromatiche, come il rosmarino o la menta). Una volta terminata, si mangia con gusto la polpa della frutta, che ha delle proprietà anti-infiammatorie e, in quanto tali, è utile a combattere edemi e cellulite.


    Copyright foto: wiktory / 123RF
  • Disintossicarsi con fragole e limone

    Una acqua aromatizzata con fragole e limone è colorata e salutare.


    Ricche di fibre e povere di grassi, le
    fragole hanno un aspetto colorato e allegro. Basta pulirle, lavandole per bene ma mantenendo il ciuffetto verde, per poi buttarle nell’acqua minerale ben fredda (non più di 24 ore). 

    Volendo, si può aggiungere qualche goccia di limone, perché la fragola non rilascerà molto del suo sapore zuccherino. Il frutto, d’altro canto, è un buon diuretico, agisce quindi al meglio per depurare il nostro organismo. 

    Copyright foto: Svitlana Tereshchenko / 123RF

  • La dieta depurativa con gli agrumi

    Tanti frutti per un’unica famiglia ricca di proprietà benefiche: gli agrumi.


    Dall’arancia al
    bergamotto, dal mandarino al limone, dal pompelmo al lime o al mapo. Si tagliano a fette, creando dei piccoli soli dotati di tutte le sfumature di giallo e arancione, da immergere nell’acqua ben fredda. Gli agrumi sono leggermente aciduli, daranno alla nostra acqua un fantastico aroma amarognolo, ma soprattutto apporteranno (spremendo i frutti che avanzeranno dalla decorazione) dell’ottima vitamina C che combatterà gli stati di raffreddamento che non mancano neppure d'estate. 

    Heidi Klum ne ha fatto una dieta detox a base di prodotti freschissimi e ricette sfiziose, innaffiate dal succo degli agrumi: carpacci di pesce, carni alla griglia, formaggi da spalmare e insalate ideali per questi mesi caldi, da consumare al momento. Possiamo prenderla ad esempio, ma sempre all'interno di un pasto equilibrato e sano

    Copyright foto: Svitlana Tereshchenko / 123RF
  • La ricetta drenante dell’acqua infusa ai frutti rossi

    I piccoli frutti rossi di stagione fanno molto bene alla circolazione.


    Altro grande classico della acque infuse sono i piccoli frutti rossi, che donano un guizzo di colore e molta allegria. Lampone, mirtillo, ribes sono diuretici, ma aiutano anche a migliorare la circolazione messa a dura prova nei mesi estivi.

    Ecco allora che la soluzione ideale è riempire una bottiglia di acqua fredda di frigorifero e immergere i frutti: il loro aspetto allegro ci ricorderà di bere con regolarità e quando l’acqua sarà finita, i fruttini saranno un ottimo spuntino o merenda light. In linea di massima, non si possono conservare in acqua troppo a lungo ma si prestano perfettamente ad essere congelati, basta mettere un piccolo mix di vari frutti nella formina del ghiaccio e il gioco è fatto.

    Copyright foto: Svitlana Tereshchenko / 123RF
  • Bevanda al limone e menta

    Niente di più classico che limone e menta, per rinfrescare l’estate.


    Nei Paesi arabi è un grande classico dell’estate, il Lemon Mint. Fette di limone e una pioggia di foglioline di menta pestati insieme sul fondo di una caraffa, nella quale si versano acqua a ghiaccio. Chi vuole rispettare la purezza dei due ingredienti può tenerli interi e integri, così da vedere fluttuare nella bottiglia le belle fettine di menta, intere, che comunque doneranno profumo all’acqua.

    Si tratta di una bevanda molto dissetante, perfetta per limitare al massimo l’uso di altre bevande zuccherine e quindi depurarci dagli eccessi, ma anche dare il giusto apporto di minerali al nostro organismo.


    Copyright foto: malinkaphoto / 123RF
  • Acqua detox drenante, con le more

    Le more fanno molto bene alla circolazione e alla depurazione dell’organismo.


    Le more sono un grande classico della acque detox, perché il contrasto dei piccoli frutti nerastri nella brocca di acqua è davvero spettacolare. Si possono gettare sul fondo di una bottiglia ghiacciata, fresche, oppure congelarle per lasciarle galleggiare sotto forma di mini-ghiacciolini.

    Oppure, infilzarle in piccoli stuzzicadenti gelati, per decorare i singoli bicchieri. Per poi, ovviamente, mangiare i frutti con cura, visto che il bel colore è tutto merito delle antocianine e dei flavonoidi di cui sono ricche, sostanze antiossidanti che combattono l’invecchiamento precoce. Aiutano inoltre l’intestino e la circolazione sanguigna.

    Copyright foto: Svitlana Tereshchenko / 123RF
  • Pancia piatta con l’acqua alla pesca e kiwi

    Pesca e kiwi, mix insolito per una acqua detox che colpisce anche alla vista.


    Il trucco per un effetto sorpresa, quando si hanno degli amici a pranzo o cena, è portare in tavola un’acqua colorata con questi due frutti. Il kiwi va tagliato a piccole fettine e messo in congelatore qualche ora prima dell'utilizzo, mentre la pesca va bene a temperatura ambiente ma è bene sceglierla ben soda, da tuffare in acqua una volta che sia stata accuratamente lavata.

    Finito il pasto, si serve il mix come golosa mini macedonia. Sana soprattutto, perché il kiwi darà tono e combatterà il caldo, ma attenzione al leggero effetto lassativo, se si esagera. La pesca invece, oltre a regalare anch'essa (come il kiwi) vitamina C, aiuta nei disturbi di digestione, sgonfiando e in questo modo facilitando il processo di depurazione. 

    Copyright foto: Svitlana Tereshchenko / 123RF
  • L’acqua detox alla mela, pera e limone

    Un po’ autunnale nel colore e nel sapore, questo mix di mela, pera, limone e se si vuole cannella.


    Un poco di
    cannella e tutto cambia. Il sapore vagamente autunnale di quest’acqua, di certo. Sarà infusa con della mela e della pera pulite, ma con la buccia, precedentemente ghiacciate. Non rilasciano sapore, quindi un tocco di cannella e del limone faranno la differenza. Il tocco da maestro? Immergere nei singoli bicchieri, per cena, una stecca intera di cannella, a modi decorazione.

    Una combinazione non solo d'effetto, ma perfetta per una dieta depurativa, perché la mela sazia e non apporta calorie, mentre la pera è ricca di potassio, che aiuta a combattere l’eccessivo caldo.  

    Copyright foto: Svitlana Tereshchenko / 123RF

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.