Sedere perfetto: 10 idee per un fondoschiena sodo e senza cellulite

  • Glutei alti, sodi, privo di inestetismi e di cellulite: questo è il desiderio di tutte le donne: ecco come fare per avere un fondoschiena perfetto!
     

    Un sedere perfetto è frutto di allenamento e sana alimentazione. ©  Artem Kotelnikov/123RF


    Se madre natura non è stata così generosa da averci donato un bumbum "alla brasiliana" fin dalla nascita, ottenere il sedere dei nostri sogni non è impossibile. Certamente bisogna faticare un bel po’, ma attività fisica mirata e costante, massaggi eseguiti da mani esperte e una dieta studiata ad hoc possono infatti fare moltissimo. L’importante è portare avanti, con impegno e regolarità, un programma alimentare e di allenamento serio e non avere troppa fretta di vedere i risultati: quelli arriveranno con il tempo e soprattutto con l'impegno che ci metterete. 
     

    Come avere un sedere perfetto?

    Ci sono tante piccole abitudini giornaliere che possiamo cambiare da subito. Partiamo da queste. Innanzitutto, soprattutto se fai una vita sedentaria, imponiti, anche se sei stanca, di fare sempre le scale a piedi. Mentre sali in ufficio, per prendere la metropolitana, quando torni a casa: è un modo per "proseguire" l’allenamento e non far mai addormentare i muscoli. Se poi le farai sulle punte dei piedi, ne aumenterai l'efficacia. Quando cammini, imponiti un passo rapido e fai a piedi più tragitti che puoi: scendi prima dal tram o dal bus e prendi la macchina solo se necessario. A lungo andare, in un’ottica di rassodamento, tutto contribuisce al risultato.

  • Camminare per evitare la culotte de cheval

    Le culotte de cheval sono un accumulo di grasso laterale. ©  Victor Koldunov/123RF


    Prima di tutto, ricordati che camminare con i piedi “a papera” facilita la formazione delle culotte de cheval, un inestetismo molto diffuso che consiste in un accumulo di adipe sul lato esterno-basso dei glutei. Quindi, cammina in una posizione corretta: mantieni sempre le punte dei piedi davanti a te, la schiena dritta e le spalle ampie. E non perdere occasione di fare esercizi, quando sei in piedi a lungo, contraendo di tanto in tanto i muscoli dei glutei.

  • Usa l'esfoliante e utilizza prodotti anticellulite

    Prima di applicare i prodotti, ricordati di esfoliare per bene la pelle. © pogrebkov/123RF


    Utilizza i prodotti anticellulite a base di caffeina, alghe, escina ed equiseto (cercali tra i componenti), ricordandoti di massaggiare a lungo con movimenti circolari: il massaggio stesso fa benissimo ai tessuti, aiuta l’eliminazione dell’acqua e, a lungo andare, fa sembrare la pelle a buccia d’arancia più tesa e liscia.

    Prima di stendere il prodotto, però, ti suggeriamo un piccolo trucco: esegui una bella esfoliazione con un buon prodotto cosmetico, sali del mar morto o un guanto di crine. Oltre a eliminare le cellule morte, a tutto vantaggio della bellezza della tua pelle, così facendo permetterai ai principi attivi contenuti nella crema di fare più effetto, perché penetreranno più a fondo nei tessuti cutanei. Dopo aver applicato la crema, dai dei piccoli pizzicotti ai glutei: stimolerai ancora di più la circolazione.

  • I massaggi anticellulite

    Il massaggio è una delle terapie più efficaci contro la cellulite. ©  Dmytro Dudchenko/123RF


    Anche se dal punto di vista economico può essere impegnativo, se si vuole avere un sedere perfetto molto fanno i massaggi linfodrenanti e snellenti eseguiti da una professionista. Vi accorgerete subito: dopo la seduta, farete molta più pipì, perché il corpo si libera dell’acqua che il massaggio, andando a smuovere i tessuti, avrà rilasciato. Non abbiate fretta, però: per avere qualche risultato ci vogliono almeno 10/15 sedute. Abbinate, per intensificarne i benefici, degli integratori a base di betulla, centella e arancio amaro.

  • Bere acqua elimina scorie e tossine

    Bisognerebbe bere almeno sto bicchieri di acqua al giorno. ©  Peter Bernik/123RF


    Bevi tanta acqua naturale, a temperatura ambiente e lontano dai pasti. Bere acqua, infatti, porta a tantissimi e molteplici vantaggi: permette al corpo e agli organi vitali di liberarsi di tossine e scorie, favorisce il senso di sazietà, che ti porterà a mangiare di meno, stimola il metabolismo, compensa la perdita di liquidi dovuta all’allenamento, rende la tua pelle più bella e idratata.

  • Evita il sale: favorisce la ritenzione idrica

    Ridurre o eliminare il sale è un'ottima e sana abitudine. ©  Ian Allenden/123RF


    A tavola, cercate di ridurre il sale il più possibile, perché favorisce il ristagno di acqua nei tessuti: riabituatevi a sapori meno decisi a tutto vantaggio della salute. Piano con cibi grassi (durante questo regime controllato, concedetevi un piatto libero a settimana, solo a pranzo e non più di uno) e cibi molto zuccherati. Aumentate il consumo di proteine, vero “nutrimento” dei vostri muscoli (quindi anche dei glutei), che si rinnovano e rassodano.

  • Gli squat, veri alleati per glutei sodi

    Gli squat sono utili per allenare i glutei. ©  studio1901/123RF


    Passiamo agli esercizi fisici per avere glutei tonici, sodi e belli. Se non siete iscritte in palestra e lavorate a corpo libero a casa, puntate sugli squat. Ecco come si fanno correttamente: in piedi, gambe leggermente divaricate e braccia tese o piegate al petto, piegate le ginocchia e scendete verso il suolo con il sedere (come se voleste sedervi su una sedia dietro di voi), mantenendo la schiena leggermente inclinata in avanti. Eseguite tre serie da 20 la prima settimana, poi passate a 4 serie da 20 al giorno per il restante mese. Attenzione però, nel momento del piegamento sulle gambe bisogna sempre mantenere le ginocchia sulla stessa linea delle caviglie e non portarle avanti: potreste farvi male alle articolazioni!

  • Gli affondi, per un sedere al top

    Gli affondi, esercizio ad hoc per rassodare i glutei. © undrey/123RF


    Agli squat abbinate un altro esercizio a corpo libero molto utile: gli affondi (ci sono da provare anche quelli laterali) che molti ritengono il training migliore in assoluto per rassodare il sedere.

    In piedi, appoggia le mani sui fianchi o in vita e mantieni la schiena dritta. Metti un piede davanti all’altro con le punte dritte davanti a te e piega il ginocchio del piede dietro fino quasi a toccare il suolo. Esegui due serie da 10, con un minuto di riposo tra le serie. Poi ritorna alla posizione di partenza e rifai l’esercizio portando indietro la gamba che prima era avanti. Vale lo stesso discorso fatto per gli squat: controlla che il ginocchio che effettua il piegamento sia sulla stessa linea della caviglia onde evitare di creare un sovraccarico all'articolazione.

    Se vuoi aumentare la difficoltà, tieni due pesi leggeri in mano: oltre a darti stabilità, il muscolo lavorerà di più. L’utilizzo di sovraccarichi stimola l’organismo ad aumentare la mole del muscolo: è la capacità del nostro corpo di adattarsi agli stimoli ambientali.

  • Il ponte a terra per rassodare il sedere

    Anche il ponte a terra è specifico per i muscoli dei glutei. © Aleksandr Davydov/123RF


    Un altro esercizio iper efficace per rassodare i glutei, è il cosiddetto ponte a terra. Sdraiatevi in posizione supina, gambe piegate, braccia lungo il corpo e i piedi appoggiati al pavimento, con i talloni vicini ai glutei. Sollevate il sedere da terra e portatelo in alto, trattenendolo in posizione un paio di secondi. Durante l’esercizio, contraete i glutei il più possibile: devono essere durissimi!

    Quando sarete a vostro agio, posizionate un peso sulla pancia ed eseguite l’esercizio con maggiore difficoltà. Partite da 3 serie di 15 movimenti con 1 minuto di riposo tra l'una e l'altra, poi passate a 4 serie di 20 sollevamenti con 1 minuto di riposo.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.