Pancia gonfia e dolorante: cause e rimedi

Barbara Leoni

Crampi addominali, tensione, aerofagia, coliti? Tanti i sintomi e tante le cause del gonfiore. Ecco quali sono i rimedi a cui ricorrere.
 

La pancia gonfia è spesso causata dall'ingerimento d'aria e da alcuni alimenti che producono gas. © Andriy Popov / 123RF


Sul lavoro, in viaggio, la sera quando si torna a casa. Quante volte abbiamo provato a ignorare il dolore e il gonfiore che provavamo a livello addominale? "Passerà", ci siamo dette. Eppure la pancia gonfia e dolorante è sintomo di un malessere che può diventare serio e che va indagato e risolto. Per la maggior parte delle volte quella fastidiosa sensazione di gonfiore è dovuta ad un ristagno di gas che deve essere eliminato attraverso il corpo, o da giù o da su.


Sintomi della pancia gonfia

I sintomi di una pancia gonfia e dolorante variano da soggetto a soggetto ma nella maggior parte dei casi sono associati a eruttazione, aerofagiaflatulenza, fastidio, dolore, tensione e gonfiore addominale, crampi, stitichezza o, al contrario, diarrea, coliti, difficoltà nella digestione, stanchezza e sensazione di pesantezza, nausea, malessere diffuso.


Cause del gonfiore addominale

Quali sono le principali cause della pancia gonfia? Molto spesso si tratta di un problema di aerofagia (chi inghiotte molta aria produce maggiori quantità di gas) o dovuto al consumo di determinati alimenti, in particolare alcuni zuccheri, amidi e fibre. Nel primo caso il gas entra nel tratto digerente con la deglutizione, nel secondo quando la flora batterica intestinale che scompone gli alimenti non digeriti produce gas. L’aria viene inghiottita normalmente in piccole quantità ma il livello si alza in particolare con la masticazione di gomme, bevendo bibite gassate o effervescenti, fumando, succhiando caramelle dure e mangiando e bevendo frettolosamente.


Alimenti che causano produzione di gas

Verdure: cavolfiore, fagioli neri, cavolini di Bruxelles, asparagi, carciofi, fagioli borlotti, cavoli, broccoli, fagioli, cannellini, funghi, cipolle. Frutta: pere, pesche, mele. Carboidrati: Cereali integrali, crusca, grano Latticini: formaggio, gelato, yogurt. Integratori e additivi dietetici.


Condizioni fisiche che comportano una maggiore produzione di gas

La sovra crescita di batteri nell’intestino tenue, la sindrome del colon irritabile, il reflusso gastroesofageo, difficoltà nella digestione dei carboidrati come intolleranza al lattosio, al fruttosio e morbo celiaco. Ci sono poi delle condizioni che alterano il movimento dell’aria lungo il tratto digerente come la sindrome da dumping (da svuotamento), le ernie addominali, le aderenze addominali e situazioni alla base delle ostruzioni intestinali come il cancro del colon od ovarico.


Rimedi contro la pancia gonfia e dolorante

Per rimediare e ridurre il gonfiore ed il dolore della pancia è bene inghiottire meno aria. Come? Mangiando e bevendo lentamente, non utilizzando cannucce, masticando gomme e caramelle, verificando eventuali protesi dentarie con l’odontoiatra, non fumando e cambiando dieta o, addirittura, stile di vita. Esistono anche alcuni farmaci da banco per ridurre i problemi di meteorismi e di gonfiore addominale come il simeticone, la lattasi (per gli intolleranti al lattosio), ma è sempre consigliato consultare un medico. Infine, possono aiutare la frutta cotta, le tisane allo zenzero e al finocchio dalle proprietà detox, ma anche tisane a base di camomilla e tiglio, melissa per rilassare l’intestino, allentare gli spasmi e sollevare da stati di ansia e nervosismo, ma anche acqua, alloro e limone dopo i pasti, un toccasana per digerire e alleviare i crampi.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.