Come dimagrire i fianchi: trucchi ed esercizi

Barbara Leoni

Fianchi e maniglie dell’amore? È il punto debole di due donne su tre ma con costanza e spirito di sacrificio ecco come perdere peso sui fianchi.
 

Dimagrire i fianchi richiede tempo e sforzi: alla base ci sono alimentazione e attività fisica. © ammentorp / 123RF


Croce e delizia di ogni donna: i fianchi, elemento di sensualità e femminilità ma anche elemento di troppo quando i chili di troppo si danno tutti appuntamento “al solito posto” e ripristinare una forma che ci piace sembra addirittura impossibile. Non si può negare che dimagrire sui fianchi resta uno degli obiettivi più difficili da raggiungere per qualsiasi donna e la determinazione non sempre è sufficiente. Quindi armatevi di tanta pazienza e forza di volontà e siate pronte a qualche sacrificio. Dopotutto non ci dicevano che “per essere belle bisogna soffrire”? Non sarà facile e richiederà del tempo.
 

Trattamenti di dimagrimento localizzato

Di metodi per dimagrire i fianchi ce ne sono diversi ed in particolare la chirurgia estetica e i trattamenti di bellezza offrono diversi strumenti, ma ricorrervi può essere una soluzione eccessiva e invasiva e, in alcuni casi inefficiente allo scopo che vi eravate prefissate.

Prima di sottoporvi a qualsiasi tipo di trattamento medico di natura estetica è bene quindi chiedere un parere medico ed informarvi su eventuali problemi post-trattamento, sui benefici ottenibili e sulla loro durata nel tempo. Tra i trattamenti specifici ci sono la cavitazione estetica, la liposuzione e l’addominoplastica che interessa gli inestetismi dell’intera zona addominale. 

Non volendo fare affidamento sul discusso dimagrimento localizzato, ecco allora tutti i consigli utili da seguire per snellire i fianchi con una dieta ed un programma di allenamento fisico specifico basato sull’attività aerobica ed alcuni esercizi di tonificazione muscolare
 

Dieta per dimagrire i fianchi

Ovviamente, come sempre, l’alimentazione è alla base di tutto. Partendo dal presupposto che sconfiggere la forma a pera può rivelarsi per alcune donne come una battaglia contro i mulini a vento per ragioni di conformazione corporea, è anche vero che avere una sana dieta alimentare è ad ogni modo un buon punto di partenza per migliorare l’aspetto dei fianchi. 


L’idratazione

Avere un corpo sempre idratato è fondamentale per avere fianchi snelli e lottare contro l’effetto “buccia d’arancia”. Bere tanta acqua è, quindi, la prima abitudine sana che bisogna acquisire: due litri al giorno e, se preferite, potete anche alternare con acqua e limone, tisane drenanti, centrifughe di frutta e spremute d’arancia, ricche anche di vitamine.


Alimentazione 

Ricordare che la ricerca di un dimagrimento localizzato avviene sempre nel merito di un dimagrimento generale ed è sicuramente più facile perdere peso inizialmente su altre parti del corpo, visto che i fianchi sono per le donne la zona di accumulo di grassi e pertanto più “resistente” alla dieta.

Ad ogni modo iniziate evitando quei cibi che contribuiscono a questo accumulo come salumi, formaggi, dolci, alimenti e bibite zuccherate, alcol, e un utilizzo eccessivo del sale. Riducete considerevolmente anche l’apporto di carboidrati (pane, pasta, pizza, panini) ma senza rinunciarvi perché sono fondamentali per il nostro equilibrio, prediligendo magari le farine integrali ed evitando i condimenti grassi e le salse. alle proteine, in particolare carni bianche e pesce, al vapore o alla griglia, sì a fibre, potassio e vitamine con legumi, verdura e frutta, preferendo un’alimentazione a crudo, oppure al vapore.
 

Sport ed esercizi per dimagrire i fianchi

Dal punto di vista di una ginnastica specifica ecco quali sono gli esercizi per dimagrire i fianchi. I più indicati sono certamente gli squat, ovvero dei piegamenti sulle gambe. Poi ci sono abduzioni dell’anca, slanci laterali e indietro e affondi.

Tra le attività sportive più indicate per dimagrire cosce e fianchi ci sono il jogging, la bicicletta, la camminata veloce, l’acquagym, l’ellittica, il kickboxing e tutti i balli veloci. Per dei risultati efficaci sarebbe importante praticare una di queste attività regolarmente almeno tre volte alla settimana.
 

Massaggi per dimagrire sui fianchi

La ciliegina sulla torta arriva dopo tutti i sacrifici perché da sola serve a poco. Invece i massaggi con l’utilizzo di creme dimagranti (anche se queste sono sempre oggetto di un acceso dibattito sulla loro efficacia) possono essere uno strumento in più per drenare e rassodare i fianchi. Un aiuto può essere anche fornito dalla pressoterapia, che però agisce principalmente a livello linfatico sulle gambe.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.