Come farsi passare la sbronza: rimedi del giorno dopo [VIDEO]

Barbara Leoni

Un bicchiere di troppo? Forse due? Inevitabile il cerchio alla testa, le occhiaie e un senso di nausea. Ecco come ingannare tutti il giorno dopo.
 

 

Se fino a qualche anno fa non costituiva un problema e con una sana dormita passava tutto, ecco che ora l’età si fa sentire e una serata di bagordi può costarvi cara, specialmente il giorno dopo in ufficio: mal di testa, disturbi intestinali, sensazione di malessere diffuso. L’intossicazione da alcolici, in termini tecnici “etilismo acuto” è, di fatto, uno stato fisiologico alterato indotto dall’assunzione esagerata di alcol tale per cui il sangue ne accumula più di quanto possa essere metabolizzato dal fegato in un dato lasso di tempo. Se i sintomi sono abbastanza chiari, l’intensità della “sbronza” varia in proporzione alla quantità di alcol assunta ma anche in base a diversi fattori di sesso, genetica, abitudine a bere e l’eventuale assunzione di cibo, farmaci o altre sostanze. Con una sbornia media, 2/3 superalcolici o 4/5 bicchieri di vino, l’organismo ci impiega circa sette ore per smaltire l’etanolo la cui eliminazione è affidata principalmente al fegato al 92%-98%. Quindi qualsiasi rimedio non potrà avere effetti immediati ma sicuramente vi aiuterà a stare meglio nell’arco di tempo necessario. Vediamo allora quali sono i rimedi della nonna per rimettersi in pista dopo aver alzato un po’ troppo il gomito.
 

Bere molta acqua

Bere tanta acqua fa sempre bene, anche quando non sappiamo più come ci chiamiamo. Stimolando la diuresi, riuscirete quindi ad accelerare il processo di eliminazione delle tossine. Inoltre quando si beve molto alcol l’organismo si disidrata, per questa ragione introdurre acqua è doppiamente utile allo scopo di ripristinare un normale stato fisiologico.
 

Acqua, limone e bicarbonato

Un’alternativa molto efficace è quella di spremere mezzo limone e diluire il succo con l’acqua aggiungendo a piccole dosi un cucchiaio di bicarbonato. Il limone da un lato apporterà vitamina C e pulirà l’organismo, il bicarbonato dall’altro faciliterà la digestione.
 

Infuso di timo

Recuperate delle foglie di timo fresco, una pentola, un po’ d’acqua e un colino. Fate bollire l’acqua e una volta raggiunta l’ebollizione mettete in infusione il timo che ha proprietà purificanti per il nostro apparato digerente. Filtrate e gustatevi la vostra tisana.
 

Mangiate cioccolato, pane e banane

Non vi pare vero! Approfittatene, è l’occasione per sfondarvi di cioccolato. Scherzi a parte, il cioccolato aiuta a riprendersi da una sbronza perché ha una funzione di assorbimento dell’alcool in eccesso. In assoluto vanno bene tutti i cibi zuccherati, ma non troppo complessi o grassi. Anche il pane e le banane aiutano a riassorbire: ci state pensando anche voi? Niente gelato però, la banana split un’altra volta!
 

Fatevi una bella dormita e una doccia fredda

Che sia volontario o involontario, il sonno cura tutti i mali, quindi senza una sana dormita sarà difficile ripigliarvi. Una volta in piedi rinfrescate corpo e mente sotto una doccia fredda.
 

Evitare di sbronzarsi?

Il modo più facile è quello di non bere ma è quasi lapalissiano. Quindi qualche trucco è: mangiare prima di bere, non mescolare le bevande alcoliche (vino, birra, superalcolici), bere tanta acqua anche durante la serata e prima di coricarsi.

Copyright video: Magazine delle Donne

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.