Bere acqua fa dimagrire: ecco come e perché

Barbara Leoni

Da dieci anni studi scientifici dimostrano che bere tanta acqua fa dimagrire: favorisce il senso di sazietà e stimola il metabolismo, ma attenti a non esagerare.
 

Bere tanta acqua fa dimagrire. © subbotina / 123RF


È vero che bere molta acqua fa dimagrire? Sì, anche se forse è più corretto dire che bere acqua aiuta a dimagrire. In generale sappiamo che bere acqua fa bene all’organismo, ma come sempre il benessere non deriva da un solo aspetto ma dall’equilibrio di una serie di condizioni che scandiscono la vita di tutti i giorni. Determinanti sono, ovviamente, lo stato di salute, l’attività fisica ed il luogo in cui si vive.
 

Quanta acqua bere per dimagrire

Da anni gli studi hanno dimostrato che ci sono diverse ragioni per cui bere due litri d’acqua al giorno fa dimagrire. Che sia fuori pasto o a tavola è importante assorbire una giusta quantità di acqua per accelerare e favorire gli effetti di una dieta ipocalorica. La funzione “dimagrante” dell’acqua è, infatti, di supporto ad un regime equilibrato e non può sostituirsi o paragonarsi ad una dieta e all’attività fisica. Il contributo dell’acqua come alimento dimagrante è efficace se assorbita in maniera adeguata, secondo una media stimata di otto bicchieri al giorno.
 

Perché bere acqua fa dimagrire?

Favorisce il senso di sazietà

Arrivare all’ora dei pasti molto affamati è spesso la causa di un’alimentazione impulsiva ed eccessiva. Ecco che prendere l’abitudine di bere acqua prima di sedersi a tavola può diventare un freno efficace contro le abbuffate e le porzioni di cibo abbondanti: bere acqua regola, infatti, lo stimolo dell’appetito e allontana la sensazione di fame, favorendo il senso di sazietà. Anche nel caso di spuntini fuori programma, sostituire la tentazione di “piluccare” qualcosa con un bicchiere d’acqua è un valido trucco per “riempire la pancia” e ingannare la fame e soprattutto il cervello.

Aiuta il metabolismo

Bere molta acqua stimola maggiormente il metabolismo e favorisce la combustione delle calorie. Bere regolarmente contribuisce a mantenere il metabolismo attivo nell’arco della giornata.

Mantiene il corpo idratato

Quando un organismo è disidratato fa più fatica a metabolizzare i grassi. Per questa ragione bere molto aiuta a perdere peso contribuendo all’eliminazione delle tossine che provengono dal cibo, facilitando la disintossicazione, e favorendo il trasporto dei nutrienti verso le cellule. Inoltre, avere un corpo idratato rende la pelle migliore. Un tessuto poco idratato è meno attivo dal punto di vista metabolico, di conseguenza impiega più tempo per bruciare le calorie.

Migliora la diuresi

Bere molta acqua favorisce la diuresi. Andare spesso in bagno regolarizza l’attività renale e, indirettamente, obbliga a compiere attività fisica, in particolare per chi conduce una vita molto sedentaria.

Riduce la ritenzione idrica

Bere acqua fa dimagrire le cosce? Sicuramente le gambe sono un tasto dolente per le donne: spesso sono il punto di maggior ritenzione idrica e l’assorbimento di acqua ne riduce la portata.

Stimola la termogenesi

È un altro aspetto confermato dalle ricerche scientifiche: bere acqua stimola la termogenesi, ossia la produzione di calore nell’organismo, con un aumento anche del trenta per cento del tasso metabolico dovuto, appunto, dal riscaldamento dell’acqua all’interno dell’organismo. Diverso il “combustibile” nel caso di uomini e donne: i grassi nel primo caso, i carboidrati nel secondo caso.


Acqua ma anche frullati, frutta e verdura

Per alcune persone è difficile bere tanto. Un suggerimento utile può essere quello di spremere un po’ di limone nell’acqua, oppure assumere frullati di frutta e verdura freschi oltre ad alimentarsi con cibi ricchi di acqua come pomodori, cetrioli, anguria e melone.
 

Bere tanto: esagerazioni e aquaholism

Occhio agli eccessi: come sempre esagerare non va mai bene e c’è chi ha sviluppato una dipendenza cronica dall’acqua. Un fenomeno catalogato come “aquaholism”: i bevitori compulsivi vanno incontro a conseguenze negative per l’organismo affaticando i reni e producendo un sangue troppo diluito. Secondo il professor Mark Whiteley, chirurgo e fondatore della Whiteley Clinic di Londra, non bisogna superare i due litri al giorno.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.