Caffè di cicoria: proprietà e benefici 

Cristina Piotti

Caffè alla cicoria: una bevanda originale, la cui preparazione prevede un procedimento particolare. Ecco quale.

Caffè cicoria, lo chiama qualcuno. Si tratta di una bevanda particolare. © Nadezhda Andriiakhina /123RF

Caffè, cicoria: due ingredienti da combinare? La cicoria è una pianta spontanea della famiglia delle Asteraceae, conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà curative e benefiche. Si usa molto in cucina, cotta o cruda, aggiunta a torte salate o come contorno. Ma fa anche bene alla salute, se consumata sottoforma di caffè. Ecco come.

Come si prepara

La radice essiccata e preparata in polvere, dopo una leggera tostatura prende un sapore molto simile al caffè. Poi si mettono in un pentolino acqua e cicoria tostata, si porta a ebollizione e si abbassa la fiamma per lasciar cuocere per 2-3 minuti, infine si filtra. 

Proprietà

Si tratta di una bevanda stimolante per la digestione, utile a regolare la funzionalità intestinale

Benefici

La cicoria ha proprietà benefiche per il fegato, che depura. Stimola la produzione di bile, aiutando la digestione anche di pasti grassi. La radice della pianta è ricca di polifenoli, ottimi antiossidanti in grado di proteggere il sistema cardiovascolare. Infine la componente di fibra regolarizza la flora intestinale i livelli di zucchero nel sangue

Caffè di cicoria solubile

Esiste anche il caffè di cicoria solubile, da versare in una tazza di acqua calda bollente o nel latte caldo.

Dove si compra

Il caffè di cicoria, normale o solubile, si acquista in erboristeria e nei negozi specializzati in prodotti naturali.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.