Cattivissimo Me 3: Minions alla riscossa!

Eva Carducci

Trama e recensione di Cattivissimo Me 3: i Minions tornano al cinema dal 24 agosto e questa volta troviamo un Gru molto diverso.
 

In Cattivissimo Me 3, un Gru con la testa a posto si ritrova a fare i conti con Dru, il gemello scomparso.


I Minions tornano per farci ridere a crepapelle nel terzo capitolo della saga con protagonista Gru, Cattivissimo Me 3.
Gru ha ormai messo la testa a posto, ha tre bambine da accudire insieme alla moglie e fa parte della Justice League versione minions, vale a dire la AVL (Anti-Villain League). 

Da nemico a miglior pedina nelle mani dell’agenzia che combatte il crimine, Gru e sua moglie Lucy dovranno affrontare il temibile Balthazar Bratt, un uomo rimasto legato agli anni ’80, sia per i modi di combattere che per gli atteggiamenti. 
La lotta non sarà facile e per questo motivo Gru chiederà l’aiuto di suo fratello Dru, gemello scomparso per molto tempo e poi ritrovato, anche lui un superlativo patentato.

Se nei primi due capitoli erano centrali la famiglia e il rapporto genitori-figli, in questo nuovo capitolo si passa la parola al rapporto fra fratelli, gemelli nello specifico. Una figura coinvolgente e divertente quella introdotta in questo film, quella di Dru, che controbilancia un ormai cambiato Gru.

Terzo film d’animazione diretto da Pierre Confine e Kyle Balda, si traduce in una buona operazione commerciale, che riporta gli adorati esserini gialli sul grande schermo, gli unici veri protagonisti in grado di dare linfa a una saga che ci ha divertito a lungo, ma che rischia di perdere energia ed innovazione se protratta nel tempo.

Con tre capitoli all’attivo si ragiona già verso un nuovo quarto capitolo, ma questa volta basteranno i Minions a salvare la situazione e riportare sulla cresta dell’onda il franchise?


Leggi anche: Minions, 9 cose da sapere

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.