Prima di Domani: al cinema il film che fa riflettere sulla vita

Eva Carducci

Sam (Zoey Deutch) muore in un incidente stradale, ma è destinata a rivivere l'ultimo giorno della sua vita. Questa la trama di Prima di Domani, che vuole farci riflettere su una tematica molto importante.
 

Prima di Domani arriva nelle sale cinematografiche dal 19 luglio. © Eagle Pictures


Con Prima di Domani tornano al cinema le storie che mettono davanti a sé quesiti esistenziali a cui difficilmente potremmo dare una risposta. Stiamo parlando di una domanda che, almeno una volta nella vita ci siamo fatti tutti: “se oggi fosse il vostro ultimo giorno sulla Terra, che cosa fareste con le vostre ultime ventiquattro ore?”.

Questa è la domanda alla base del film Prima di Domani, in arrivo in sala dal 19 luglio, distribuito dalla Eagle Pictures. Il film, con protagonista Zoey Deutch, è l’adattamento del best seller internazionale di Lauren Olivier.

Ambientato a ridosso di San Valentino, la vita di Sam (interpretata dalla Deutch) scorre tranquilla e serena come quella di una qualsiasi adolescente, ma al ritorno da una festa la ragazza muore in un incidente stradale, e quando chiude gli occhi si risveglia nel suo letto per rivivere nuovamente il suo ultimo giorno sulla Terra.

Una vita perfetta che si scolla ogni giorno che viene vissuta. Non basta infatti avere una famiglia e amiche perfette, e il ragazzo più amato della scuola, le crepe di un’esistenza diversa da quella che aveva sempre immaginato cominciano a farsi sempre più vive ogni giorno che passa e che procede inesorabilmente sempre uguale.

La morale? Che delle volte non ci fermiamo abbastanza a pensare alle nostre vite e focalizziamo la nostra attenzione su dettagli futili, o quanto meno marginali, nell’ottica di una più generale comprensione della nostra vita e dei veri valori da tener sempre presenti.

Altro tema che viene affrontato è quello della cattiveria e del bullismo delle ragazze “popolari” nei confronti di chi lo è meno, una tematica molto sentita soprattutto tra gli adolescenti statunitensi, ma la cosa che colpisce di Prima di Domani è il voler affrontare la tematica del bullismo dalla parte del bullo, cercando di comprendere il comportamento di queste teenager spesso vittime loro stesse di situazioni difficili.

La redenzione qui non passa dall’amore, ma dalla consapevolezza dei propri limiti e delle proprie insicurezze e dall’accettazione prima di se stessi e poi degli altri.

Annunci Google

Nessun commento per il momento.