Intervista a Dan Stevens: "Non chiamatemi Bestia"

Eva Carducci

Dan Stevens ci parla del suo ruolo da protagonista ne La Bella e la Bestia, il nuovo live action della Disney nelle sale cinematografiche dal 16 marzo.
 

Dan Stevens si racconta il personaggio di Bestia de La Bella e la Bestia ai microfoni del Magazine delle Donne.


Da Downton Abbey alla Disney, il cammino di Dan Stevens è stato impervio per certi aspetti ma questo è il suo momento, non solo come protagonista del classico Disney La Bella e la Bestia, ma anche perchè è il mutante David di Legion, la serie in onda su FOX ogni lunedì.

Abbiamo incontrato Dan all’anteprima londinese del film. Occhi di ghiaccio così ammalianti e da cui è difficile distogliere lo sguardo, sorriso sincero racconta senza problemi la sua vita privata, composta da una moglie e tre figli. Niente male per un classe 1982.


Come ci si sente ad interpretare due ruoli così diversi?

"In realtà sotto un certo punto di vista sono simili, sono entrambi mutanti se ci pensi!".


Che rapporto hai con il classico d’animazione del 1991?

"Giuro, non l’ho mai visto! Ovviamente sto scherzando, avevo otto anni e ricordo di aver cantato, o per lo meno canticchiato, tutta la colonna sonora per giorni. È diventato in pochissimo tempo un classico d’animazione, un vero musical in versione animata, e ovviamente ne abbiamo tenuto conto quando abbiamo lavorato alla trasposizione live action".


Se ti avessero proposto di interpretare una versione in cui la Bestia fosse stata una donna e Belle un ragazzo, avresti accettato?

"Certo, perchè no! Sarebbe davvero interessante e mi piacerebbe scoprire come cambierebbero le dinamiche, e poi mi piacerebbe recitare questi ruoli sempre al fianco di Emma Watson".


E se potessi interpretare un altro personaggio del film, chi sceglieresti?

"Probabilmente Lumière, si diverte molto e poi ha le canzoni migliori!".


Qual è secondo te il punto di forza di questa nuova trasposizione della favola de La Bella e la Bestia?

"Credo che uno degli aspetti fondamentali sia sempre quello di voler cercare il lato umano della Bestia, e il voler andare contro le apparenze, scavando nel profondo dell’animo umano. Trovo che sia un concetto sempre attuale e moderno".


Domanda più frivola, che cosa hai amato del tuo costume da Principe?

"Vuoi dire quello all’inizio in cui ho il volto tutto dipinto? Quello si che è stato bello da portare, mentre quello che dovevo indossare per la Bestia? No, quello non lo consiglierei neanche al mio peggior nemico, era scomodissimo, non potevo neanche piegarmi!".

La Bella e la Bestia con protagonisti Emma Watson e Dan Stevens arriverà nelle sale cinematografiche il prossimo 16 marzo.

Per saperne di più: Intervista a Emma Watson: "da Hermione a Belle ecco la trasformazione"

Copyright foto: Kika Press

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.