Gabriele Muccino presenta a Venezia "L’estate addosso” (video)

Eva Carducci
Gabriele Muccino ha presentato alla Mostra del Cinema di Venezia L'estate addosso, il nuovo film dedicato alla fine dell'adolescenza. 



Sono passati dieci anni da quando Gabriele Muccino scelse di raccontare il delicato passaggio dall’adolescenza alla vita adulta. Dopo una decade, adesso torna a narrare questo mondo fatto di scelte difficili, spesso impulsive, di crescita e sviluppo con L’estate addosso.

Se pensate che sia un titolo casuale vi sbagliate. La canzone di Jovanotti che vi ronza nella testa, e che canticchiate ormai dall'anno scorso, è tratta dalla colonna sonora del film. Loro due, Muccino e Lorenzo Cherubini, sono molto amici, e hanno deciso di collaborare insieme a questo film, come ci ha raccontato il regista durante la presentazione alla stampa del film.

L’estate addosso racconta la storia di Marco, interpretato dalla stella di Braccialetti Rossi, Brando Pacitto, che a diciotto anni vola, per una serie fortuita di coincidenze, negli Stati Uniti, insieme a Maria, una compagna di scuola che non sopporta. I due impareranno a conoscersi e a conoscere anche realtà diverse dalla loro. 
A San Francisco sono infatti ospiti di una coppia di ragazzi che hanno una relazione. In un’estate che li metterà alla prova riusciranno infine a trovare tutti loro stessi, e a iniziare un nuovo capitolo delle loro vite.

Il film non gareggia nella competizione ufficiale ma è stato presentato nell’ambito di una nuova sezione, Il Cinema del Giardino, che ha restituito al Lido una sala che da tempo doveva essere costruita, e che sta regalando ottime soddisfazioni. L’estate addosso è stato infatti applaudito dal pubblico accorso, ma non ha convinto pienamente la stampa, che ha riservato recensioni tiepide.

Copyright video: Magazine delle Donne

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.