Raccolto morbido: idee dalla Hair Fashion Night di L'Oréal

Clara Amodeo

Il raccolto morbido è la moda del momento: ecco come l'ha fatto una hairdresser della Hair Fashion Night di L'Oréal a Milano.
 

Capelli acconciati con un raccolto morbido. © 123RF


24 ore dedicate ai capelli, 35 Paesi nel mondo, 800 saloni nella sola Italia: parlano da sé i numeri della Hair Fashion Night, la Notte Bianca dei saloni di L’Oréal che, lo scorso 22 giugno, ha festeggiato il rapporto speciale che esiste fra una donna e il suo parrucchiere e ha celebrato la bellezza dei capelli per far scoprire le ultime tendenze di hairstyling.

Non poteva essere da meno l’Italia, dove la manifestazione si è svolta per la seconda volta consecutiva: anche qui la Hair Fashion Night è stata un successo. Da Milano a Roma, da Torino a Napoli, da Firenze a Reggio Calabria sono stati  tantissimi gli hairdresser che hanno fatto scoprire agli avventori le ultime tendenze in fatto di stile, colore e taglio della coiffure. Merito (anche) dell’app Style My Hair L’Oréal Professionnel, con la quale ci si poteva scattare un selfie per visualizzare in anticipo, con una semplice modifica della foto, una nuova acconciatura: audace (mermaid hair, peach hair, rainbow hair, pastelage) o trendy (Sleek Shaggy, Braided Bun, Messy Shag, Sleek Bob, Messy Side Braid, Wavy Bob, Curl Bowl, Modern waves, Front Braid e Venus Waves) ma sempre selezionata da L’Oréal fra quelle viste alle sfilate e nei look street style.

Come tutte le donne, nemmeno noi siamo riuscite a resistere al richiamo della spazzola: ne abbiamo così approfittato, prenotando una seduta Verdeluna By Valente - Salone L'Oréal Professionnel & Kérastase di Milano. Tra palloncini, musica e finger food, nel pieno di uno spirito festoso, abbiamo visto quali sono le tendenze del momento: tra gli evergreen rappresentati dal frisée e dai boccoli, hanno fatto capolino anche il Beachy Waves Hair, il carrè e, naturalmente, il raccolto morbido. Quest’ultimo è sicuramente stato il più gettonato della serata. Premettendo che si tratta di un’acconciatura adatta per chi porta i capelli lunghi, abbiamo guardato con attenzione come la hairdresser Antonia ha trattato e agghindato la chioma di Andrea: ecco quindi alcuni consigli per un raccolto morbido impeccabile.


Come fare un raccolto morbido

Dopo avere dato volume ai capelli, applicando un prodotto volumizzante o semplicemente asciugando i capelli a testa in giù, prendete una cospicua ciocca di capelli sul davanti e iniziate a cotonarli con il semplice ausilio di una pettinessa: in questo modo otterrete un effetto ancora più voluminoso che darà un tocco romantico all’intera messa in piega. Dopo avere finito questa operazione, con delle forcine fissate le punte della ciocca che avete appena finito di lavorare sui capelli ancora slegati: se necessario, lavorate ancora un po’ con le mani in modo che questa parte rimanga bella voluminosa.

Fase 1: come cotonare la frangia. © Clara Amodeo


È ora la volta delle ciocche sulle tempie: queste vanno alzate e fissate dolcemente, ancora una volta con le forcine, alla stessa altezza di dove avete affrancato le punte della ciocca frontale. Per evitare un ammasso di forcine e dare un tocco molto glam, rigirate queste ciocche come a formare delle piccole roselline.

Fase 2: le ciocche sulle tempie. © Clara Amodeo


È così arrivata la parte finale, quella delle ciocche posteriori: alzate anche loro dolcemente e affrancatele con le forcine poco sopra la nuca, lasciando però che le ciocche ricadano morbide sulla nuca e, perché no, piegandole a mo’ di boccoli. Un tocco tanto femminile quanto sbarazzino è quello di colorare (magari con un rosa) i boccoli appena creati e tutta la zona dell’attaccatura frontale con lievi venature di colore fin sopra allo chignon.
 

Fase 3: il raccolto morbido e il colore. © Clara Amodeo

Potrebbe interessarti anche: Acconciature morbide, idee per tutte

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.