Decolorare i capelli: come fare senza rovinarli

Valentina Segatori

La decolorazione è una pratica beauty da realizzare con cura e attenzione per non rovinare la chioma. Ecco come si decolorano i capelli per evitare danni.
 

Decolorare i capelli è un procedimento delicato da fare con la massima cura. © Andrey Shupilo/123RF


Decolorare i capelli è necessario quando si desidera una tonalità molto più chiara di quella originale. Si pratica soprattutto sui capelli tinti o su quelli molto scuri, quando si vuole cambiare colore, ad esempio da nero a castano cioccolato. La decolorazione è una tecnica beauty, però, molto aggressiva, poiché i prodotti che servono per realizzarla non sono né naturali, né delicati. Occorre quindi, mettersi nelle mani di un parrucchiere esperto, o se si fa in casa da sole, tenere conto di alcune accortezze fondamentali per non rovinare i capelli.
 

Decoloranti per capelli

Prima di tutto, nel caso di fai da te, occorre scegliere una polvere decolorante buona, di una marca professionale. Il prezzo è davvero minimo, quindi sceglierne una scadente è un'imprudenza che potrebbe costare cara (potreste ritrovarvi, ad esempio, con i capelli arancioni dopo la decolorazione).

Stesso discorso per l'ossigeno, da scegliere con cura, in base alla tonalità che si vuole ottenere. Inutile scegliere, quindi, un ossigeno a 40 volumi se il vostro intento non è, ad esempio, quello di ottenere un biondo chiarissimo.
 

Decolorazione fai da te

Quando la decolorazione è fatta in casa da sole bisogna tener conto di alcune regole, per non rovinare i capelli: se il colore di partenza è molto scuro e volete diventare bionde, non torturate i capelli con un ossigeno a 40 ed un tempo di posa esagerato, piuttosto scegliete un ossigeno a 30, lasciate in posa per 20 minuti e fate passare un mese prima di decolorare di nuovo. Insomma, procedete gradualmente. Inoltre ogni volta che procedete con la decolorazione, controllate di tanto in tanto mentre i capelli sono in posa, che non si stiano bruciando e quanto tempo manca prima che sia il caso di risciacquare. Infine, aggiungete una noce di balsamo al composto polvere-ossigeno, che proteggerà i capelli.
 

Decolorare i capelli tinti

Il più delle volte si fa la decolorazione sui capelli tinti, perché c'è una regola che tutti dovrebbero conoscere per quanto riguarda le colorazioni: "tinta non schiarisce tinta". Questo significa che se avete i capelli castano cioccolato e volete diventare bionde, non basterà acquistare una colorazione platino e passarla sopra alla tinta precedente, ma occorrerà prima decolorare. Inoltre la decolorazione è necessaria anche per fare i capelli shatush e sui capelli neri nel caso si voglia ottenere anche solo una minima schiaritura.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.