Tagli scalati: capelli lunghi, corti o medi?

Nina Segatori

Il taglio di capelli scalato giusto? Ad ognuno il suo. Ecco come scegliere tagli medi scalati, corti o lunghi, in base alle proprie caratteristiche fisiche.

Scegliete un taglio scalato corto, medio o lungo, in base alla forma del viso. © Imaxtree.com
Se volete provare un taglio scalato, sceglietelo in base alle caratteristiche dei vostri tratti e metteteli in risalto con quello giusto. Corto, medio o lungo, tutto dipende dal viso e dai gusti personali. La scalatura, infatti, è in grado di regalare un hair contouring capace di nascondere i difetti e valorizzare i pregi del viso. Ecco i consigli per capire quale vi dona di più.

Tagli lunghi scalati

Il taglio scalato lungo, invece, dona moltissimo a chi ha un viso particolarmente allungato ed ovale, perché le lunghezze sono in grado di creare volume intorno al mento, compensando là dove mancano tratti scolpiti ed evidenti. Meglio ancora se portato mosso e voluminoso, con ciocche frontali più corte rispetto a quelle posteriori.

Tagli corti scalati

Il taglio scalato corto è perfetto per le donne che hanno un ovale a punta, con mento sporgente e tratti spigolosi. Il carrè per esempio, con la sua scalatura posteriore, è perfetto per compensare il volume che manca sotto gli zigomi in quei visi che presentano una mascella piuttosto fina e scolpita. Il pixie cut, invece, con scalatura estrema ai lati, armonizza i visi a forma di cuore, dove il mento è molto meno largo della fronte.

Tagli medi scalati

Scegliete un taglio medio con scalatura se avete un viso pieno e rotondo. I capelli scalati e dalle lunghezze contenute, infatti, riescono a definire, grazie all'hair contouring, quei tratti che la rotondità dell'ovale nasconde, come zigomi e mento. Perfetto per dare al look un aspetto giovanile e sbarazzino.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.