Acconciature sposa: come scegliere quella perfetta?

Margherita Nava
Capelli sciolti o raccolti, sono molte le acconciature da sposa possibili per il giorno del matrimonio. Come scegliere? Seguite i nostri consigli.

Ci sono tante acconciature possibili per ogni sposa: per scegliere quella perfetta per il proprio matrimonio basta seguire alcuni criteri di base.


Le buone domande da porsi prima di scegliere l’acconciatura

Alcune spose non sanno quale acconciatura sarebbe più adatta per loro. Se non avete idee o desideri particolari, spiegate alla vostra parrucchiera ciò che proprio non vi piace. Organizzate, dunque, almeno un appuntamento per la prova dell’acconciatura qualche mese o settimana prima delle nozze e portate l’abito da sposa con voi.

Da che cosa dipende la vostra acconciatura? 

Una volta chiariti i vostri desideri, la scelta finale dell’acconciatura avviene in base a diversi criteri:

La lunghezza e il tipo di capelli

Se avete i capelli molto corti, dimenticate lo chignon, a meno di accettare l'aggiunta di un posticcio. E se i vostri capelli tendono ad arricciarsi, puntate su uno chignon o un'acconciatura attaccata sul davanti e morbida sul dietro.

La scelta del vestito da sposa

Se il vostro abito da sposa è originale, uno chignon classico non è sicuramente l'opzione migliore. Potremmo quasi dire che l'acconciatura dovrebbe essere più bella del vestito, degna del grande giorno. Ragion per cui vanno evitate le acconciature trascurate e spettinate.

Il luogo in cui il matrimonio si svolge

Se vi sposate in un castello, uno chignon è il più appropriato. È importante, quindi, abbinare l’acconciatura al luogo del ricevimento (o della chiesa).

La stagione del matrimonio

In genere in inverno, si opta per uno chignon piuttosto raffinato, mentre in primavera l’acconciatura sarà più morbida e più sbarazzina.

I desideri della sposa

Last but not least. Pensate a come vi pettinate abitualmente, come vi sentite più a vostro agio e chiedetevi se siete pronte ad essere diversa per il matrimonio o se volete rimanere naturali. 

Gli accessori di tendenza per capelli 

Fascia per capelli, pettinini retrò, piume o fiori... la follia degli accessori inonda le acconciature delle spose. Ma vanno bene per tutte? Sì, ma ricordatevi di abbinare bene l'accessorio al vostro abito e ai vostri gioielli: per esempio, se ci sono delle perline sul vestito, non scegliete strass sul vostro accessorio. In inverno, poi, è meglio scegliere un accessorio-bijou; in primavera, invece, un fiore.

Gli errori da evitare

Se avete già preso un appuntamento per farvi consigliare dal vostro parrucchiere, evitate di cambiare colore e taglio prima del matrimonio; un cambiamento potrebbe compromettere quello che avevate previsto con il vostro esperto. E ricordate che un taglio sbagliato è sempre difficile da recuperare per il grande giorno.
Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, evitate anche di lavare i capelli la sera prima, utilizzando una maschera o un balsamo, perché i capelli terranno meno bene per il gran giorno. Un semplice lavaggio due giorni prima sarà perfetto. Ma nulla vi vieta di curarli regolarmente, un mese prima del matrimonio, per avere dei capelli ancora più belli il giorno delle vostre nozze.
Il giorno del matrimonio, organizzate l’appuntamento dal parrucchiere abbastanza presto per non stressarvi. Potete farvi pettinare e poi andare a indossare l’abito da sposa a casa o anche portare il vestito con voi. Alcuni parrucchieri specializzati sono dotati di una piccola sala privata che vi permetterà di cambiarvi tranquillamente.
Le spose che utilizzano una parrucchiera a domicilio, possono anche concedersi il lusso di cambiare acconciatura durante la giornata. Uno chignon classico per la cerimonia e una versione serale per la festa.

Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.