Poesie di Natale per bambini: consigli per ogni età

Eleonora Chiais

Le poesie di Natale per bambini sono un grande (e irrinunciabile) classico nel periodo delle feste: ecco qualche consiglio adatto alle diverse età.
 

Poesie di Natale per bambini: per iniziare questa divertente tradizione con i piccoli di casa è importante scegliere con attenzione le rime più adatte alle diverse età. © choreograph/123rf


Poesie di Natale per bambini, l’importante è scegliere la cantilena o la filastrocca che meglio si adatti all’età di ciascuno. Invitare i piccoli di casa a recitare una poesia o una piccola rima per i parenti e gli amici accorsi a festeggiare, infatti, è una bellissima tradizione natalizia (proprio come le letterine per Babbo Natale) che regala ai bimbi il loro attimo di indiscussa celebrità facendoli sentire importanti anche in un consesso di adulti. Il segreto per rendere questo momento ancora più speciale, però, è quello di concordare proprio con i piccoli attori la cantilena preferita, aiutandoli (con largo anticipo per evitare corse dell’ultimo minuto) a imparare la parte alla perfezione! Ecco qualche consiglio in rima adatto alle diverse età.
 

Poesie di Natale per bambini piccoli: le più semplici

Anche se i bambini sono ancora piccoli (e dunque non possono “studiare” la loro poesia in autonomia leggendo - e rileggendo - un foglio scritto ad hoc) nulla vieta di iniziare anche con loro la tradizione della poesia natalizia scegliendo, ovviamente, strofe molto semplici e composizioni un po’ più corte. Il suggerimento, quindi, potrebbe essere quello di orientarsi verso la filastrocca “Il regalo di Natale” composta da appena sei semplici strofe in rima. Eccole: “Il regalo di Natale/ è fra tutti il più speciale:/ c'è dentro pace e tanta bontà/ gioia e sorrisi in quantità./ Con Gesù che porta l'Amore,/ sarà felice ogni cuore!”. Un consiglio? Malgrado la semplicità è sempre consigliabile iniziare lo studio con largo anticipo!
 

Poesie di Natale per bambini della scuola primaria

Ma se i piccoli di casa hanno già iniziato la loro avventura nella scuola primaria e, con la classe prima, si sono avvicinati allo studio dell’alfabeto, nulla vieterà di orientarsi verso qualcosa di un po’ più complicato cogliendo anche, per esempio, l’opportunità delle poesie di Natale per un piccolo ripasso dell’ABC. Famosissima è, per chi deciderà di seguire questa strada, la filastrocca sull’alfabeto di Natale. Fa così: “A di alberello ben illuminato/ B di balocco tutto infiocchettato/ C di cartoline con tanti auguri/ D di dolcetti un po’ molli un po’ duri/ E di “ecco, ci risiamo!”/ F di festa: festeggiamo!/ G di guanti nuovi, rossi/ H ssss tutti son fermi, non si son mossi!/ I di invitati alla grande cena/ L di luci appena accese/ M di monti, alti, innevati/ N di neve sopra i prati/ O di oro sopra i doni/ P di pacchi con i fiocconi/ Q di quanti bimbi buoni!/ R di renna che è partita/ S di stella un po’ smarrita/ T di tanti, tanti auguri/ U di uvetta e gusci duri/ V di vini chiari e scuri/ Z, Zitti! Anche i cachi son maturi!”.
 

Potrebbe interessarti anche: Vacanze di Natale: dove andare con i bambini

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.