Cosa mettere nella calza della Befana?

Eleonora Chiais

Oltre a caramelle e cioccolatini largo a frutta fresca e piccoli giocattoli: ecco qualche consiglio su cosa mettere nella calza della Befana.

Cosa mettere nella calza della Befana? Per le versioni fai da te i consigli non mancano dalle immancabili caramelle ai giocattolini in formato extra small. © federicofoto/123rf

Calze della Befana: cosa mettere? Il dubbio è antico quanto l’Epifania o, almeno, così sembra per i genitori che, anno dopo anno, si ritrovano a chiedersi cosa mettere nelle calze per rendere felici i loro piccoli. Se volete optare per una calza della Befana fai da te, però, in fatto di “ripieni” non c’è che l’imbarazzo della scelta e potrete spaziare tra immancabili bon-bon e frutti succosi, regalini inaspettati e biscotti fatti in casa senza mai dimenticare il tipico carbone dolce. Tutto qui? Naturalmente no. Frutta fresca e frutta secca - per esempio - sono una buona soluzione per riempire la calza della befana con qualche leccornia (un po’) più salutista rispetto alle, seppur immancabili, caramelle e lecca lecca. Se poi i piccoli amano il cioccolato in ogni sua forma largo a cioccolatini (da prediligere in formati piccoli e colorati) e ovetti guarniti, è chiaro, con una sorpresina. Non solo, però, ecco i consigli utili per calze della Befana adatte a tutti (e a tutti i gusti).

Calza della Befana: il classico

Per preparare una calza della Befana fai da te il più classica possibili è indispensabile premunirsi di una buona scorta di caramelle e dolciumi. In fatto di bon-bon, si sa, la scelta è ampia e tutto dipende dai gusti e dalle predilezioni dei destinatari di questo dolce regalo. In generale, però, meglio privilegiare le caramelle incartate che, oltre ad essere più igieniche, hanno meno la (fastidiosa) tendenza ad appiccicarsi le une alle altre. Nel dubbio, l’ideale sarebbe privilegiare lecca lecca e caramelle dure oppure, se le gommose sono tra le favorite, scegliere pratici sacchettini preconfezionati in mono porzione. Un consiglio per tutti: ricordate il carbone dolce! 

Calze Befana fai da te: versione ludica

Per rendere la calza della befana un po’ più ludica e meno mangereccia, poi, via libera a giochini e mini giocattoli da inserire nel festoso contenitore alternandoli con gli immancabili dolciumi. Anche questa versione giocosa (in senso letterale) dovrà, però, rispettare la regola generale secondo la quale la calza è più bella se è "panciuta" (quindi attenti a scegliere la dimensione più adatta al contenuto!). Detto questo, comunque, è indubbio che i piccoli pensierini aiuteranno i piccoli di casa a intrattenersi durante l’ultima giornata delle vacanze scolastiche. Per rendere felici i bambini nel giorno dell’Epifania, però, non è il caso di esagerare e - il suggerimento - è quello di optare per doni che siano anche utili come, per esempio, prodotti di cartoleria. Insomma: sbizzarritevi tra gomme profumate, matite e album da colorare. 

Calze della Befana per bambini piccoli

I giocattolini in formato extra small (e i dolciumi a iosa) non sono, però, un'alternativa praticabile se i bambini sono ancora troppo piccoli. Per i genitori che desiderano preparare una calza dell'Epifania anche ai bebè di famiglia, quindi, il consiglio è quello di optare per un “ripieno” il più sano possibile scegliendo frutta di stagione e biscottini fatti in casa, gelatine (magari home made) e anche piccole confezioni di marmellata per allietare la colazione dell’Epifania di tutta la famiglia!

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.