Festa di Halloween: come organizzarla

Eleonora Chiais

Come organizzare la festa di Halloween? Dalle decorazioni al menù ecco le idee che renderanno il vostro party l'evento più spaventoso (e divertente) dell'anno. 


Per organizzare la festa di Halloween è indispensabile armarsi di tanta pazienza e altrettanta fantasia.


Halloween è alle porte e, chi vuole organizzare una festa spaventosa ad arte non ha più nemmeno un minuto da perdere. Per rendere ancora più magica questa notte dark (amatissima anche dai piccoli di casa) è infatti necessario non farsi trovare impreparati. Ecco tutti i consigli per un pauroso party a domicilio di sicuro effetto.


Ambientazione per la festa

Scegliete con cura la stanza più indicata della casa e addobbatela con delle decorazioni in tema come ragnatele finte e con qualche zucca svuotata ad arte e posizionata negli angoli più strategici. Se volete fare le cose in grande potrete procurarvi anche una macchina del fumo, che renderà immediatamente la stanza “nebbiosa”, mentre se preferite optare per il classico via libera alle candele tremolanti, meglio se arancioni o nere, da collocare su ogni ripiano disponibile.
Attenzione alla colonna sonora. Selezionate la musica con cura, magari a partire da quelle più inquietanti (e più note) dei film horror. 


Le decorazioni di Halloween

Se avete tempo potete cimentarvi in dei lavoretti per creare delle simpatiche decorazioni facendovi aiutare anche dai più piccoli!
Nella stanza della festa non dimenticate di appendere, usando fili di plastica trasparenti, una buona scorta di personaggi magici.
I più semplici da realizzare sono i fantasmini, che potrete confezionare semplicemente con dei fazzoletti bianchi e delle palline da ping pong, ma la fantasia non conosce limiti. Largo così a
orribili ragni in cartapesta, spaventose streghe dalla testa di mandarino e impressionanti pugnali (meglio se sporcati ad arte con un pennarello rosso!) realizzati con la carta stagnola. 


Menù di Halloween

Se decidete di organizzare un piccolo banchetto state bene attenti a scegliere soltanto pietanze spaventose: non c’è che l’imbarazzo della scelta. Per gli amanti dei dolci via ai biscottini a forma di fantasmi e vampiri, ai ragnetti con zampe di liquirizia e all’immancabile torta di zucca (la tradizionale Pumpkin pie). Volete osare? Cimentatevi nella praparazione di un terrificante flan di zucca o in dei cup cake ad hoc che lasceranno i vostri ospiti senza parole.
Per chi, invece, preferisce il salato la scelta è ancora più ampia, dalle patate, intagliate come fossero un cranio umano, alle dita di zombie (a base, semplicemente, di pasta sfoglia e wurstel), dalle olive (o alle uova sode, meglio se di quaglia) decorate come fossero occhi alle chips di patate rosse. Negati ai fornelli? Nessun problema: anche una semplice spaghettata al sugo rosso potrà essere presentata come un cervello sanguinolento! Da bere? Solo sangue, naturalmente: succo di mirtilli per i più piccoli e bloody mary per gli adulti.


Dolcetto e… scherzetto

Non siate timidi e giocate con i vostri ospiti organizzando scherzi, rigorosamente spaventosi. Il più semplice è senz’altro quello di nascondersi al buio per poi saltare fuori, mentre è un po’ più complicato, ma di sicuro effetto, il raccontare storie di paura terrorizzando poi gli astanti con l’apparizione (dal nulla) di un'altra persona.


Travestitevi!

Impossibile pensare a una festa di Halloween senza travestimenti ma, per una volta, dite no alla classica strega e all’immancabile fantasma scatenando la vostra creatività. L’idea in più è quella di dare un tema alla festa, per esempio un film, invitando tutti gli ospiti a travestirsi seguendo una linea comune. Divertimento assicurato!


Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.