Mercatini di Natale, i più belli del 2016

Giulia Vola
  • Da Bolzano a Mosca passando per la Campania e il Belgio. Da Praga a Salisburgo fino a Tallin e ecco i mercatini di Natale più belli per il 2016. 

    I mercatini di Natale di Bolzano: un appuntamento fisso dell'Alto Adige.


    I Mercatini di Natale sono un appuntamento fisso del periodo dell’Avvento fin dalla notte dei tempi. Pare che il più antico d’Europa sia quello di Strasburgo, di cui si ha notizia dal 1570, e di certocondivide il suo primato con quelli di Dresda e Norimberga, due mete che affondano la loro tradizione nel passato remoto.

    Lasciando da parte le classifiche, da Nord a Sud, da Est a Ovest dell'Europa, le bancarelle debuttano  - nel centro delle città d'Italia, d'Europa e oltre - l'ultima settimana di novembre 2016 e vanno avanti fino alla prima del 2017, eccezion fatta di Mosca dove il Natale Ortodosso si festeggia il 7 gennaio 2017 e quindi si fa avanti una settimana in più.

    Mercatini di Natale a Bolzano

    A voler cominciare dalla tradizione italiana si parte da Bolzano, dove il 25 novembre si apre il mercatino più rinomato dell’Alto Adige. L'appuntamento è in piazza Walther, nel centro storico dove fino al 6 gennaio si terrà alto l'onore con una carrellata di appuntamenti che, oltre al tradizionale Mercatino di Natale, comprendono l’ormai collaudata Rassegna Mercato Artistico in Piazza Municipio. Da più di 30 anni artisti di varia provenienza espongono opere realizzate in legno, metallo, vetro, ceramica e chi più ne ha ne metta. Una tale varietà di offerta per regali di Natale più unici che rari al punto che i bolzanini l’hanno soprannominato il Mercatino Alternativo. Siete pronti a scoprire dove pianificare la vostra prossima fuga per unire l'utile al dilettevole? Via!

    Copyright foto: Andrea Gravante/123RF
  • Gand: il mercatino di Natale nelle Fiandre


    Il mercatino di Gand, nelle Fiandre, uno dei più belli del Belgio.


    Il mercatino di Natale più bello delle Fiandre (meta per un meraviglioso ponte dell'Immacolata) si tiene a Gand, tra Bruges, Anversa e Bruxelles. L'appuntamento è dal 9 dicembre all'8 gennaio dove, nelle zone centrali di St.Baafsplein, nel Klein Turkije e nel Korenmarkt verranno allestite circa 130 casette in legno in pieno stile paese delle meraviglie. 

    Copyright foto: Magdalena Dral/123RF
  • Copenaghen: il mercatino di Natale (anche) per i piccoli


    Il mercatino di Natale di Copenaghen fa la felicità anche dei più piccoli nel parco di Tivoli.


    Per la gioia anche dei più piccoli, il mercatino di Natale da visitare è quello di Copenaghen. Gli appuntamenti infatti sono molteplici: dall’11 novembre al 23 dicembre le bancarelle animano Nytorv, il centro cittadino; dal 18 novembre al 22 dicembre la festa coinvolge anche Nyhavn, la zona suggestiva del porto. Infine, dall’19 novembre al 31 dicembre l’epicentro è il Parco divertimenti di Tivoli, con giostre, villaggi in miniatura, cabaret e il lago ghiacciato che si trasforma in una meravigliosa pista da pattinaggio.

    Copyright foto: Mikhail Markovskiy/123RF
  • Tallin: il mercatino di Natale all'ombra dell'albero più antico


    A Tallin, in Estonia, va in scena uno dei mercatini di Natale più divertenti d'Europa.


    A Tallin, la capitale dell'Estonia che vanta il primo albero di Natale (secondo la leggenda fu allestito nella piazza del Municipio 1441) va in scena uno dei mercatini di Natale più allegro e divertente d'Europa. L'appuntamento è in quella stessa Raekoja platsi (Piazza del Municipio) il 18 novembre dove, fino al 7 gennaio, all'ombra dello storico albero addobbato, le casette di legno mettono in bella mostra prodotti tipici e nell'aria risuonano i canti della tradizione natalizia. 

    Copyright foto: Ints Vikmanis/123RF
  • Bucarest: il mercatino di Natale per scoprire la città


    Il mercatino di Natale di Bucarest va in scena in diverse parti della città.


    Il periodo del mercatino di Natale è l'occasione perfetta per visitare Bucarest, la capitale della Romania che vanta 37 musei, 22 teatri e 18 gallerie d'arte. La tradizionale kermesse natalizia va in scena al Parco Cismigiu, nella piazza dell'Università, nella zona Lipscani e nel viale Kiseleff e in piazza Unirii dove anche quest'anno verrà allestito un grande albero addobbato (quello del 2007 vinse la palma de “il più grande albero natalizio europeo”) e si potrà pattinare all'aperto.  

    Copyright foto: radub85/123RF
  • Goslar: il mercatino di Natale in centro o le luci nel bosco?


    A Goslar, nella Bassa Sassonia, il mercatino di Natale anima il centro storico, patrimonio mondiale dell'Umanità.


    Goslar, cittadina della Bassa Sassonia che fu sede degli imperatori del Sacro Romani Impero e oggi vanta un centro storico Patrimonio Mondiale dell'Umanità secondo l'Unesco, inaugura il suo scenografico mercatino di Natale il 23 novembre (fino al 30 dicembre) nella storica Marktpatz mentre, nel vicino bosco di Natale (Weihnachtswald) gli abeti illuminano la notte con centinaia di lampadine decorate a tema.  

    Copyright foto: lianem/123RF
  • Lipsia: il mercatino di Natale per tutti i gusti


    Con il mercatino di Natale, Lipsia si anima di una delle più belle kermesse d'Europa.


    Il mercatino di Natale di Lipsia affonda le sue origini nel XV secolo, ragion per cui, quello che debutta il 22 novembre e va avanti fino al 23 dicembre nel centro cittadino è uno dei più belli non solo della Germania, ma di tutta Europa. Senza dimenticare: il più grande calendario dell'Avvento del mondo, la Gnome factory, la ruota panoramica, le giostre e i concerti dei trombettisti in giro per la città. Insomma, ce n'è per tutti i gusti e per tutte le età. 

    Copyright foto: lianem/123RF
  • Madrid: i mercatini di Natale sparsi in città


    A Madrid i mercatini di Natale animano diverse zone della città.


    Dal 26 novembre a 31 dicembre, la madrilena Plaza Mayor dà appuntamento a tutti i visitatori per il tradizionale mercatino di Natale più grande della città. Ma non l'unico: dal 26 novembre e fino al 6 gennaio le bancarelle animano anche Plaza del Carmen, Plaza de Santa Cruz, Plaza de Chueca, Plaza de España e Plaza de Santa Ana. A voi il compito di perdervi!

    Copyright foto: Jose Angel Astor/123RF
  • Mosca: il mercatino di Natale per far festa dopo Capodanno


    Il mercatino di Natale di Mosca va avanti fino al 7 gennaio, giorno della festa ortodossa.


    I Mercatini di Mosca prolungano la festa fin dopo capodanno, dal momento che secondo il calendario ortodosso il Natale si festeggia il 7 gennaio: tra luci, all'ombra dell'albero di Natale della Piazza Rossa, tra le musiche della grande pista di pattinaggio, non resta che perdersi tra le bancarelle che vendono oggetti tradizionali più unici che rari.

    Copyright foto: Irina Afonskaya/123RF
  • Praga: la tradizione dei mercatini di Natale


    A Praga va in scena uno dei mercatini di Natale più amati.


    Dal 20 novembre 2016 all’8 gennaio 2017 Praga è una delle mete più affascinanti da visitare durante il periodo dell’Avvento: Piazza della Città Vecchia e Piazza Venceslao, ma anche le zone di Havelské Trziste e Namesti Republikysi animano con le bancarelle colorate delle bancarelle di Natale. Dell’artigianato tipico ceco - i cristalli di Boemia, i giocattoli di legno, i burattini e le marionette tradizionali ceche, le candele profumate, le tazze di ceramica, i gioielli fatti a mano, e le decorazioni per l’albero di Natale - passando per le specialità culinarie locali perdersi tra le luci sarà una festa nella festa.

    Copyright foto: Fotolia
  • Salisburgo: (raffinati) Mercatini di Natale


    Il mercatino di Natale di Salisburgo è uno dei più amati.


    Salisburgo è una delle mete più affascinanti e interessanti in fatto di mercatini di Natale. L’appuntamento è dal 17 novembre 2016 al 26 dicembre in piazza della Residenza e in Piazza del Duomo, dove le bancarelle sfoggiano l’artigianato tradizionale e raffinato, i prodotti da forno, le decorazioni aromatiche per l’albero e oggetti d’arte per la stagione natalizia. 

    Per la gioia (non solo) dei più piccoli non perdetevi una tappa al cortile del Castello di Hellbrunn dove, oltre alle bancarelle, troverete alcune delle iniziative presentate per i bambini, prima tra tutte il giro sulla Slitta trainata da (vere) renne.
     
    Copyright foto: Fotolia
  • I mercatini di Natale di Strasburgo


    A Strasburgo, il mercatino di Natale regala un'immersione a 360 gradi nello spirito del Natale.


    Uno dei mercatini di Natale più antichi d’Europa (insieme a quello di Norimberga e Dresda) è quello che dal 1570 va in scena a Strasburgo, intorno alla cattedrale della cittadina dell’Alsazia. Ma non soltanto lì perché dal 25 novembre al 31 dicembre 2016 le vie e le strade - da Place de la Cathédrale a Place Broglie, da Rue de la Comédie a Place de la Gare e Place Klébler - sono un tripudio di colori e profumi, decorazioni e spezie, dolci e addobbi. 

    A completare l’opera i concerti e l’albero di Natale: anche l’abitudine di decorare gli abeti pare sia originaria della zona, di certo ci sono le cronache del 1605 che raccontano l’attitudine ad addobbarli con dolci, mele o fiori di carta. Infine, numerosi i laboratori creativi e le attività pensate per i più piccoli: in Place Saint Thomas troverete il Villaggio dei Bambini.

    Copyright foto: Fotolia
  • Vienna: i (numerosi) mercatini di Natale della tradizione


    Il mercatino di Natale di Vienna: uno dei più amati e rinomati.


    A Vienna il Mercatino di Natale è un’istituzione dalla tradizione lunga (almeno) 7 secoli: oltre a quello in piazza Freyung dal 18 novembre al 23 dicembre 2016 l’enorme albero di Natale e i profumi del punch, del pan di zenzero tradizionale, delle mandorle tostate e del miele i sensi vengono catapultati nell’atmosfera natalizia, la città pullula di appuntamenti. 

    Dal Mercatino invernale in Riesenradplatz (piazza della ruota panoramica, Prater) dal 19 novembre 2016 al 8 gennaio 2017, al mercatino di Rathausplatz (dal 11 novembre al 26 dicembre 2016) fino al Villaggio di Natale in Maria-Theresien-Platz (dal 16 novembre al 26 dicembre 2016) e quello di San Silvestro in Maria-Theresien-Platz (dal 27 al 31 dicembre 2016). E ancora: il Villaggio allestito al Castello Belvedere (dal 18 novembre al 23 dicembre 2016) o quello all'University Campus Altes AKH (dal 12 novembre al 23 dicembre 2016). In piazza Am Hof dall’11 novembre al 23 dicembre 2016 va in scena il Mercatino dell'Avvento mentre al Castello di Schönbrunn, l’appuntamento è doppio: dal 19 novembre al 26 dicembre si riempie delle bancarelle dedicate all'artigianato artistico austriaco, mentre dal 27 dicembre al primo gennaio è la volta di quello di Capodanno. 

    Copyright foto: Fotolia
  • Francoforte: il mercatino di Natale profumato


    Il mercatino di Natale di Francoforte, luminoso e colorato: un appuntamento da non perdere.


    Dal 23 novembre al 22 dicembre le bancarelle di uno dei mercatini di Natale più animati d'Europa riempiono l'aria di profumo di vin brûlépan di zenzero, ma anche con i tradizionali panini al würstel e crauti cotti in enormi bracieri all’aperto. Dal centro storico di Francoforte fino alla Stazione e nel lungo Meno si animano di una magia natalizia più unica che rara portata dal Mercatino che va in scena nel periodo dell’Avvento. Sulle bancarelle troverete tutto l’occorrente per decorare l’albero e le casa con oggetti in vetro e dell’artigianato tipico.

    Copyright foto: Fotolia
  • Innsbruck: mercatini di Natale sotto la neve

    Innsbruck, incastonata tra le Alpi regala uno dei mercatini di Natale più affascinanti.

    Nella città di Innsbruck, un piccolo gioiello incastonato tra le Alpi del Tirolo Austriaco, il mercatino di Natale va in scena dal 15 novembre al 6 gennaio 2017 lungo le vie del centro storico, proprio sotto il Tettuccio d’Oro, circondato da facciate medievali perfettamente conservate: sulle bancarelle è possibile acquistare prodotti tipici dell’artigianato e della gastronomia, in particolare dolci come, tanto per citarne uno, le frittelle chiamate kiachln.

    Copyright foto: Fotolia
  • Maastricht: i mercatini di Natale sotto la ruota


    Maastricht: un mercatino di Natale tanto inaspettato quanto amato.


    La magia che anima Maastricht dal 2 dicembre 2016 al 7 gennaio 2017 è tanto sorprendente quanto festosa: l’appuntamento per il Mercatino di Natale è in piazza Vrijthof, tra l’enorme pista di pattinaggio (800 metri quadrati) su ghiaccio, la giostra a carosello e la ruota panoramica che trasformano il Regno in un paese delle meraviglie invernali che farà impazzire grandi e piccini.

    Copyright foto: Fotolia
  • Vilnius: i mercatini di Natale per scoprire l'artigianato


    I mercatini di Natale di Vilnius: le decorazioni degli artigiani vanno in scena sul Baltico.


    Dal 26 novembre al 29 dicembre il mercatino di Natale di Vilnius, capitale della Lituania, porta le bancarelle nelle centralissime Piazza della Cattedrale e del Municipio proponendo ai visitatori oggetti d’artigianato - spiccano i gioielli e gli oggetti realizzati in ceramica e vetro - oltre alle tradizionali decorazioni natalizie e prelibatezze culinarie, tra i più tipici le castagne, il pan di zenzero e il vin brulé.
    Per la gioia dei più piccoli, il tutto accade all’ombra dell’albero di Natale alto 25 metri (Piazza Duomo), a due passi dalla pista di pattinaggio (Piazza del Municipio) e con Babbo Natale che vi accoglierà accompagnato dalle sue renne.

    Copyright foto: Flickr@Pavel Pavel
  • I (solenni) mercatini di Natale di Norimberga


    A Norimberga la tradizione dei mercatini di Natale è radicata nel tempo.


    Quello di Norimberga è uno dei mercatini più rinomati della Germania. Si parte il 25 novembre, in piazza del Mercato, sul Meno, con una cerimonia solenne: un Angelo del Natale, affacciato dalla balconata della Chiesa di Nostra Signora, con un discorso solenne dà ufficialmente il via all’attività delle 180 bancarelle decorate con il tipico panno rosso e nero che ha affibbiato al mercatino l’appellativo di “Piccola città di Legno e Stoffa”. Si va avanti fino al 24 dicembre e si fa sul serio: gli espositori non vogliono solo vendere i loro prodotti - da quelli culinari a quelli artigianali - ma anche aggiudicarsi il Plum Menschen d’oro (previsti anche quello d’argento e bronzo) assegnato dalle amministrazioni cittadine alla bancarella più bella.

    Copyright foto: Fotolia
  • Dresda: mercatini di Natale da vedere


    A Dresda, da secoli, il centro si popola di mercatini di Natale.


    Benvenuti a Dresda, una delle capitali del mercatino di Natale. Basti pensare che la sua tradizione ha mosso i primi passi nel lontanissimo 1434.
    Per il 2016 l'appuntamento è dal 24 novembre al 24 dicembre per il Striezelmarkt (il più famoso della città, dal nome del famoso pane natalizio a base di farina, strutto, frutta secca e canditi, anche noto come Stollen) che si estende per più di un chilometro (dalla Frauenkirche al famoso ristorante di Münzgasse) per la felicità dei 2 milioni e mezzo di visitatori che ogni anno scelgono Dresda in questo periodo dell’anno per ammirare gli stand dalle tegole rosse e i prodotti che espongono.

    Il fascino di questo mercatino è accresciuto dal fatto che negli ultimi anni la disposizione delle bancarelle ricrea l’antico aspetto medioevale. Non dimenticate di visitare la grande piramide natalizia che nel 1999 è entrata nel guinnes dei primati grazie ai suoi 14,62 metri di altezza, dai quali domina il mercatino rinomato per le sue specialità culinarie (in origine era riservato alla vendita della carne) e per l’artigianato dei Monti Metalliferi e le ceramiche di Lausitz.

    Copyright foto: Fotolia
  • Stoccolma: il magico mercatino di Natale


    A Stoccolma va in scena uno dei mercatini di Natale più originale.


    Il mercatino di Natale di Stoccolma va in scena nella città vecchia dal 1915 regalando ai visitatori un’atmosfera magica per vivere la festività.
    Si parte il 21 novembre e si va avanti fino al 23 dicembre in Stortorget dove le numerose bancarelle dispensano il rosso e caldo glögg - la bevanda tradizionale svedese del Natale -, vendono pan di zenzero, formaggi, dolciumi e artigianato.

    Copyright foto: Fotolia
  • Mercatini di Natale: fascino a Parigi


    I mercatini di Natale sugli Champs-Élysées di Parigi.


    Il Mercatino di Natale di Parigi non poteva che andare in scena sugli Champs-Elyssée che dal 11 novembre all'8 gennaio si vestono a festa illuminando le bancarelle e i loro prodotti in bella mostra per la gioia dei visitatori che arrivano da tutto il mondo. Appuntamento anche a Les Galeries Lafayette che, ogni anno, vengono decorate a tema con uno scintillio di luci e suggestioni, e a La Defense, la zona dei grattacieli alle porte di Parigi, dove dal 17 novembre al 27 dicembre va in scena un vero e proprio mercatino di Natale in vecchio stile.

    Copyright foto: Volha Kavalenkava /123RF
  • Mercatini di Natale: festa a Berlino


    I mercatini di Natale di Berlino: una festa in pieno centro città.


    A Berlino i mercatini di Natale sono più d’uno. Dal 21 novembre al 29 dicembre l'appuntamento è al Municipio dove va in scena quello più tradizionale. Sempre dal 21 novembre ma solo fino al 22 dicembre, nella birreria Prenzlauer Berg, nel quartiere di Pankow, “Santa Lucia" catapulta i visitatori nell’atmosfera natalizia dei paesi nordici-scandinavi. L’appuntamento è nei cortili della vecchia fabbrica di birra decorati di rosso e giallo dove più di 50 bancarelle propongono i loro prodotti. La giostra, il trampolino elastico e la musica a tema conquistano anche i più piccoli. 

    Per gli amanti della tradizione, invece, l’appuntamento è al WeihnachtsZauber Gendarmenmarkt, il Magico Mercatino di Natale che apre i battenti il 21 novembre (fino al 31 dicembre) e offre delizie culinarie, manufatti artistici e artigianali, ripropone antichi mestieri (dalla lavorazione del lino agli intagliatori e scalpellini) oltre a un ricco programma culturale. E ancora: mangia fuoco, acrobati, danzatori e musica (classica, jazz e gospel) lo rendono tra i più amati della città.  

    Dal 23 novembre per un mese di fila, le stradine e le piazze della zona pedonale di Spandau Altstadt, intorno alla Chiesa di San Nicholai, si popolano di 250 bancarelle (nel fine settimana arrivano a quota 400), di un grande albero di Natale illuminato, torri, capanne pittoresche, cesti di fuoco, un presepe con animali veri e un fiabesco giardino di Natale oltre a diverse iniziative culturali: il venerdì è il turno di Natale incontra Rock and Roll e durante i fine settimana delle performance del Zollkapelle Berlino. 

    E non è tutto: c’è il mercatino di Natale ospitato nel barocco Castello di Charlottenburg, dove dal 21 novembre al 26 dicembre l’atmosfera è più unica che rara anche grazie alle installazioni luminose. Le Capanne di legno e i tendoni, completamente decorati con materiali naturali, propongono specialità culinarie e artigianali. Per i più piccoli c’è la Winter Forest (foresta invernale) davanti al piccolo aranceto: una giostra nostalgica, un’altalena per aria e una piccola ferrovia. Nella tenda delle fiaba grazie a laboratori organizzati dal Berlin City Museum Foundation, i più piccoli possono cimentarsi in arti e mestieri.

    Inoltre: dal 4 novembre al primo gennaio 2017 si segnala il 
    Villaggio invernale Potsdamer Platz; sempre dal 21 novembre all’ultimo dell’anno il Magico Mercatino di Natale di Gendarmenmarkt; finisce invece il primo dell’anno quello in Breitscheidplatz, intorno alla Chiesa della Rimembranza.

    Copyright foto: Fotolia
  • Monaco di Baviera: mercatini di Natale a iosa


    Monaco di Baviera si veste a festa per i mercatini di Natale.


    In fatto di mercatini di Natale, Monaco di Baviera vanta una lunga tradizione e un’ampia offerta: quello che va in scena dal 25 novembre al 24 dicembre in Marienplatz (il Christkindlmarkt), al cospetto dello scintillante albero alto più di 30 metri è il più antico della città. Non si può visitare senza gustare i prodotti della tradizione: le mele al forno, le figurine Springerle, le prugne con le mandorle, il Kaiserschmarrn e i dolci fritti nello strutto. E ancora: i saporiti Schweinswürstln (salsicciotti di maiale) e le Reiberdatschi (frittatine di patate). Una volta saziati divertitevi a perdervi tra le bancarelle che espongono decorazioni per l’albero di Natale di ogni tipo, giocattoli e articoli d’artigianato, candele e ceramiche. 

    Gli amanti del presepe, invece, non si perdano il Rindermarkt, in Neuhauser Straße - a pochi passi da Marienplatz -, il più grande Mercatino a tema di tutta la Germania. Dalla lanterna per la stalla, alla paglia per il bue e l’asinello, dalla cometa ai doni dei Re Magi, troverete tutto ciò che vi serve per rendere unico il vostro presepe. D’altra parte la tradizione va avanti dal 1757 e chi è a corto di spunti può sempre farsi ispirare dal presepe storico creato nel 1954 da Reinhold Zellner che si trova nel Prunkhof del Municipio.

    E ancora, per la gioia dei più piccoli, fate in modo d’intercettare sia la sfilata dei Krampus, che vanta una tradizione lunga più di mezzo secolo e affonda le sue origini nella mitologia cristiana del vescovo San Nicolò e del suo servitore Krampus, sia Babbo Natale che ogni pomeriggio, dalle 16 alle 18, giorovaga tra le bancarelle.

    Infine, il Mercatino di Natale am Spittelberg va in scena dal 12 novembre al 23 dicembre mentre quello in Stephansplatz dal 11 novembre al 26 dicembre. Dal 23 novembre all’ultimo dell’anno in Theresienwiese è la volta del The Winterfestival e dei Mercatini delle Idee mentre in Wittelsbacher Platz (vicino ad Odeonsplatz) dal 25 novembre al 23 dicembre è il turno del Mercato di Natale Medioevale con spettacoli dell’avvento mentre nel Kaiserhof della Residenza di Monaco di Baviera, del Villaggio di Natale (21 novembre - 22 dicembre).

    Copyright foto: Fotolia
  • Lille: i mercatini di Natale da un milione di visitatori


    Lille, in Francia, si riempie di luci e colori grazie ai mercatini di Natale.


    Se ogni anno il mercatino di Natale della francese Lille attira quasi un milione di visitatori ci sarà un motivo. La capitale delle Fiandre si veste di luci e colori, le strade si profumano di cannella e caldarroste e in Place Rihour (di fronte all'Ufficio del Turismo) va in scena l’attesissima kermesse. 

    Le bancarelle debuttano il 18 novembre, ospitate negli 80 chalet che propongono idee per regali originali, decorazioni per l’albero di Natale, le tradizionali statuine del presepe provenzale, i santos, e numerose delizie culinarie. Per la gioia di tutti, nella Grand Place svetta un abete alto 18 metri riccamente decorato e una grande ruota panoramica (Grande Roue) da cui ci si può godere, a 50 metri di altezza, il panorama della città cullati dalle musiche di Natale.

    Copyright foto: Fotolia
  • Mercatini di Natale: meraviglia a Breslavia


    I mercatini di Natale di Breslavia, in Polonia: una tradizione secolare.


    Siamo in Polonia, a Breslavia (Wroclaw, in lingua originale), e quello che va in scena dal 18 novembre al 22 dicembre nella capitale storica della Slesia - la quarta città del Paese dalle architetture che vanno dal gotico al barocco -, è un mercatino di Natale che risale al XVI secolo. Il centro storico si riempie di luci e lungo le vie Rynku e Swidnickiej le bancarelle (che arrivano anche da Francia, Germania, Lettonia e Lituania) propongono davvero di tutto: dalla pelletteria agli oggetti in legno, argento e ambra fino ai gioielli, passando per le lampade e le ceramiche. Per la gioia dei bambini nel Bosco delle Fiabe sono messe in scena le storie più belle di sempre.

    Copyright foto: Trivago
  • Heidelberg: mercatini di Natale scintillanti


    Durante il periodo dell'avvento i mercatini di Natale colorano Heidelberg, in Germania.


    Durante il periodo dell’Avvento (si parte il 21 novembre e si va avanti fino al 22 dicembre), la Città Vecchia della tedesca Heidelberg scintilla di luci e colori portati dai 140 stand del mercatino di Natale tra i più famosi d’Europa. Un incantesimo che conquisterà i più piccoli nella Casa di Babbo Natale, dove l’anziano barbuto vestito di rosso è felice di farsi scattare foto per la felicità dei loro genitori (il ricavato è devoluto per intero a beneficio dei progetti sociali). 

    Copyright foto: Fotolia
  • Malmö: il mercatini di Natale del nord


    I Mercatini di Natale di Malmö vanno in scena tra sculture di ghiaccio.


    Negli chalet del mercatino di Natale di Malmö sono protagoniste non solo le bancarelle che dal 26 novembre al 23 dicembre offrono prodotti tipici e prelibatezze culinarie della gastronomia svedese - dal glögg da bere sgranocchiando pepparkakor e lussekatter -, decorazioni natalizie e oggetti artigianali ma anche le meravigliose statue di ghiaccio.

    Copyright foto: Flickr@Maria Ekllnd
  • Angers, mercatini di Natale e caldarroste


    I mercatini di Natale di Angers, in Francia: scintillanti al profumo di vin brulè.


    Dal 25 novembre al 31 dicembre il mercatino di Natale di Angers, in Francia, anima le centralissime Place du Ralliement e Rue Lenepveu proponendo giocattoli in legno, oggetti d’artigianato locale, decorazioni natalizie di tutte le fatture. Il tutto al profumo di vin brulé e caldarroste, all’ombra della grande ruota panoramica, tra Babbo Natale e gli Elfi. 

    Copyright foto: Flickr@Zimmermann
  • Bologna: Mercatino di Natale in fiera


    I mercatini di Natale di Bologna vanno in scena sotto i portici.


    Gli affezionati (e gli appassionati di presepe, articoli da regalo e dolciumi) lo sanno: la fiera di Santa Lucia di Bologna è la più antica d’Europa. Fino al 1796 andava in scena davanti alla chiesa dedicata alla santa, da allora le bancarelle si sono spostate sotto i portici di Santa Maria dei Servi dove, anche quest’anno (14 novembre - 27 dicembre), è la volta di “presepi di una volta”. 

    I protagonisti dell’antico (e rinomato) presepe bolognese sono in terracotta, legno, cartapesta o gesso e vantano due eccezioni: la Meraviglia, una donna per l’appunto meravigliata dalla natività, e il suo opposto, il Dormiglione, che non si accorge di nulla. 

    Dal 1991 la Fiera è impreziosita delle opere di Gino Pellegrino, lo scenografo amato a Hollywood per il suo contributo, tra gli altri, al Pianeta delle scimmie o Gli Uccelli, oltre alle collaborazioni con Warner Bross, Disney e Paramaunt Pictures.

    Copyright foto: Flickr@Alessandro Capotondi
  • Verona: mercatino di Natale tradizionale


    I mercatini di Natale d Verona vanno in scena in Piazza dei Signori.


    Per i mercatini di Natale, Verona si trasforma in una versione italiana di Norimberga. Succede in Piazza dei Signori (conosciuta anche come Piazza Dante) dove per il nono anno consecutivo gli chalet del Christkindlmarkt propongono i prodotti della tradizione artigiana - addobbi in vetro, legno e ceramica e svariate specialità gastronomiche - in un’atmosfera magica e fiabesca, perfetta per gli innamorati che non si lasceranno scappare l’occasione di baciarsi sotto il vischio tenuto con mano ferma da Dante.

    Copyright foto: Vanhcker
  • Levico Terme: il suggestivo mercatino di Natale


    I mercatini di Natale di Levico Terme tra gli chalet del parco secolare degli Asburgo.


    Il Mercatino di Natale di Levico Terme - Valsugana - va in scena nel suggestivo Parco secolare degli Asburgo, un’oasi incantata dove gli chalet nascosti tra gli alberi imbiancati propongono un’immersione nell’autentico spirito natalizio. Tra i profumi di spezie, di vin brulè e polenta (preparata sotto i vostri occhi secondo le antiche tradizioni e arricchita con il formaggio delle malghe locali) si mescolano le urla dei bambini che incontrano Babbo Natale, gli Elfi nel Bosco degli Elfi e gli animali della fattoria. A completare lo scenario il “Presepe vizin a cà”, una mostra allestita nel centro del Paese. 

    Copyright foto: Trivago
  • Bressanone: il (secolare) mercatino di Natale


    A Bressanone i mercatini di Natale sono legati alla tradizione del presepe.


    Dal 25 novembre al 6 gennaio 2017, a Bressanone, in Trentino, va in scena la tradizione secolare legata al presepe: il Mercatino di Natale che ogni anno riempie Piazza Duomo, propone svariate versioni dei personaggi intarsiati nel legno oltre a vere e proprie “capannucce” scolpite a mano dagli artigiani che interpretano la natività.

    Copyright foto: Trivago
  • Rovereto: mercatini di Natale (e gusto)


    A Rovereto uno dei mercatini di Natale più amati del Trentino.


    Dal 26 novembre al 6 gennaio 2017, il Mercatino di Natale di Rovereto trasforma il centro storico in un concentrato perfettamente equilibrato di tradizioni trentine e dei luoghi della natività. Il tutto condito da sapori gastronomici locali. 

    Dalle statuine per il presepe della Val Gardena agli oggetti in legno d’ulivo realizzati da artigiani di Betlemme passando per gli articoli religiosi e le icone dipinte a mano del monastero Sant’Elisabetta a Minsk, in Bielorussia, ce n’è per tutti i gusti. 

    Quest’anno andrà in scena anche il Mercatino degli Artisti dove sarà possibile acquistare creazioni originali e di tendenza. 

    Il tutto gustando i piatti della regione (con un occhio di riguardo anche per gli intolleranti al glutine) - baccalà alla roveretana, stromboli, tortel de patate, tonco del pontesel con polenta di patate, canederli, strudel, strangolapreti, orzotto, zelten -, e qualche incursione europea: dai würstel austriaci, ai kurtoskalacs, i waffel belgi e i dolci tipici ungheresi. 

    Copyright foto: Antonio Gravante
  • Napoli: Mercatini di Natale per gli amanti del presepe


    Il mercatino di Natale di Napoli: un appuntamento fisso per gli amanti del presepe.


    A Napoli il Mercatino di Natale va in scena 12 mesi all’anno. Succede a via San Gregorio Armeno a Spaccanapoli, nella via del presepe dove potrete trovare dalle classiche statuine agli accessori per creare il presepe animato, dai più sacri ai più profani, dalla Santa Famiglia alle caricature dei personaggi famosi - Toto’ e Maradona in testa -, al moschella, fino alle miniature più minuziose. A proposito, nel periodo Natalizio non perdetevi una visita alla Chiesa di S. Lorenzo Maggiore per scoprire i minuscoli presepi allestiti nei gusci delle noci. 

    Copyright foto: Antonio Gravante

Vedi anche

Annunci Google

2 Commenti

forse qst anno non li fanno li x ql k è successo a parigi

i mercatini di natale di norimberga sono i miei preferiti ci andavo sempre da bambina da non perdere assolutamente