Homi 2017: a Milano espositori, novità e trend

Cristina Piotti
  • Homi 2017: settembre, come ogni anno, inaugura una edizione del Salone degli Stili di Vita che anticipa come arrederemo le nostre case in futuro.
     

    Homi settembre 2017: espositori, visitatori ed esperti di settore si sono trovati a decidere i trend. © Homi Milano

     

    Homi Milano 2017 si chiude oggi: il Salone degli Stili di Vita che è stato ospitato dai padiglioni delle Fiera Milano in una edizione che ha raccolto 1.370 espositori provenienti da diversi angoli del mondo, Spagna, Francia, Germania, India in primis.

    Interessante è stato scoprire come gli spazi più visitati, HOMI Hybrid Lounge, HOMI Smart e HOMI Sperimenta e Creazioni, quindi le aree dedicate alla sperimentazione e alla tecnologia nelle sue più varie forme, siano anche i trend che si sono sviluppati con maggior forza all’interno della fiera.

    Meno vintage e fai da te, a Homi a farla da padrone sono stati oggetti per la casa con piccole (o grandi) aggiunte tecnologiche, di quelle in grado di rendere un macinapepe davvero comodo o un vaso da fiori adatto a qualsiasi ufficio o salotto 3.0. Un’edizione settembrina che ha spaziato tra prodotti per la cucina e per l’arredamento, oggetti iconici e regali per tutto l’anno. Ecco le novità e le curiosità che abbiamo selezionato per voi.

  • Il macinapepe Alessi

    Alessi presenta a Homi un nuovo macinapepe dall’estetica accattivante. © Leonardo Scotti / Alessi


    Qualità, estetica e funzionalità. In un piccolo ma elegante macina-sale pepe e spezie “Grind”, presentato da Alessi a Homi, opera degli architetti William Alsop e Federico Grazzini.

    L’innovazione è stata quella di pensare ad un oggetto elegante e piacevole da portare in una perfetta tavola apparecchiata, anche per lasciarcelo, senza timore che sulla tovaglia si sparga polvere di pepe: “Grind” poggia infatti sul piano con la parte che accoglie la macina rivolta verso l’alto, contrariamente a quanto avviene di solito, e il suo meccanismo rimane a vista.

  • Brandani, focus sulla techno collection

    Il marchio Brandani propone tre novità per la linea ad alto valore tecnologico. © Cristina Piotti / Magazine delle Donne


    Le novità che Brandani Gift Group propone a Homi 2017 sono tre e tutte ad alto valore di high-tech, non a caso fanno parte della Techno Collection del marchio: si parte con la bilancia digitale autoricaricabile, poi il frigo cantina (per custodire i migliori vini italiani), il cui display a led assicura la giusta temperatura interna, e infine l’impastatrice, pensata non solo come planetaria completa di cinque livelli di regolazione e accessori, ma anche disegnata come vero e proprio oggetto di arredamento.

    Immancabile, l'impastatrice che ha anche dimensioni ridotte, adatte a chi in casa ha poco spazio e vuole lasciare l'elettrodomestico in vista.

  • Lampade multisensoriali O bag

    O joy: lampada, e molto di più: un vero concentrato di illuminazione multisensoriale. © Cristina Piotti / Magazine delle Donne


    Si chiama O joy la lampada quattro in uno che non solo illumina, ma colora la stanza e, a seconda delle varianti e delle aggiunte al modello di base (semplice punto di illuminazione, ma non  da esterno), è proposta con un divertente effetto basculante, con diffusore di essenze (anche alla citronella, efficace anti-zanzare).

    Infine, con perfetta funzione che permette anche il controllo remoto, la lampada è proposta anche nella versione bluetooth, da collegare immediatamente alla playlist prediletta del proprio smartphone.

  • ​​​​​​​D-vase, per arredare il tuo pc

    Youmeand ha pensato ad una vaso colorato e regolabile pensato per il retro del pc. © Cristina Piotti / Magazine delle Donne


    Vasi moderni da arredo, come adattarli a spazi limitati, ad esempio all’ufficio? Ci pensa Youmeand, che a Homi 2017 presenta una serie di dodici vasi coloratissimi, monocromi, flessibili e adattabili ad ogni superficie grazie ad un pratico gancio regolabile (che li rende, al caso, perfetti anche per essere riempiti di matite, utensili o altro).

    Bellissimi per arredare il retro dello schermo del classico computer da ufficio, ma adatti anche ad essere agganciati ad una mensola o ad un porta utensili da cucina. 


    Leggi anche: Come arredare una casa piccola

  • La borsa per i panni sporchi

    Il brand reisenthel propone una borsa di design idrorepellente, pratica e arredante. © Cristina Piotti / Magazine delle Donne


    Homi entra anche nella lavanderia di casa con laudrybag, la borsa per i panni sporchi firmata reisenthel. Tutto sembra, tranne il classico cesto per la biancheria.

    Originale, in tre colori allegri e vivaci, non a caso è uno dei prodotti che ha vinto il premio Golden A’ Design Award dedicato all’arredamento e all’oggettistica. Si tratta di un contenitore plissettato in poliestere idrorepellente, con un fondo rinforzato e un'originale chiusura con lacci, a cappio, che possono essere usati anche come manici per trasportare la borsa, oltre che adattarla in modo originale a molti contesti diversi, anche ad un bagno molto piccolo (ecco qualche altra idea per sfruttare gli spazi).

  • Gli unicorni di Kikkerland

    La novità che Kikkerland presenta a Homi è un divertente cuscino formato unircorno. © Cristina Piotti / Magazine delle Donne


    Diciamo la verità, non passano mai di moda. Gli unicorni sono uno degli elementi più pop degli ultimi anni, perfette per un arredo un poco più pazzo del solito. Il brand Kikkerland, specializzato nel comparto Gift, accanto alle più serie collezioni di tappi da vino matrimoniali e ai nuovi infusori da te a forma di cactus, ha portato al suo stand a Homi la nuovissima collezione di cuscini Unicorn, il cui design semplice si unisce ad un piccolo trucco nella fattura: la testa di unicorno, perfetta per arredare un divano o una mensola, si trasforma appena prima della partenza in un pratico poggia testa da viaggio, da portare comodamente con sé.


    Potrebbe interessarti anche: Unicorno o cactus? Le manie fashion dell'estate

  • Lafuma, salotto da esterni

    Homi living ourdoor è stato uno degli spazi più apprezzati del salone, con proposte eleganti e originali. © Cristina Piotti / Magazine delle Donne


    Materiali solidi come l’acciaio, rivestiti in modo elegante quanto adatto all’esterno, un design innovativo, in grado di ricreare la sensazione di un salotto, ma in versione outdoor. Lafuma Mobilier propone nell’area Homi Living Ourdoor la sua proposta di vita all’aria aperta dallo stile marcatamente “bordo piscina”, con la collezione Cocoon, divano-poltroncina da esterno dalla forma avvolgente, in materiale innovativo, traspirante e impermeabile, con una resistenza specifica ai raggi UV che assicura quindi il rivestimento intatto nel tempo. 

    Leggi anche: Arredamento outdoor: mobili da esterno di design

  • Candele e stile, per Blueside Emotional Design

    La candela Glenda Large di Blueside Emotional Design assicura materiali di qualità e tecnica innovativa. © Blueside Emotional Design


    Anche nella lavorazione del vetro si nascondono maestria e tecnica: come nella candela Glenda Large, una nuova versione del perfetto lume di candela (sai come fare le candele fai da te?), ad opera del designer Luca Binaglia: design e funzionalità si uniscono a forme rotondeggianti, che rendono la candela perfetta per le ultime serate all’aperto, ma anche per arredare l’interno.

    La forma arrotondata e la lavorazione in vetro borosilicato, a mano, le rende non solo trasparenti ma anche resistenti agli sbalzi termici e leggere, per trasportarle per casa. 

  • Design Competition, il design del domani

    A Homi sono presenti anche giovani designer che immaginano oggetti e arredamento del futuro. © Cristina Piotti / Magazine delle Donne


    La Design Competition ha raggruppato a Homi le creazioni di decine di giovani designer che hanno pensato, attraverso a prototipi e nuove proposte, al design del domani. Come la cappa da cucina con funzione di lampada e dal design a forma di onda, Blow, di Silvia Gamba. O il dispenser da caffè Momento di Daniele Enoletto e Luca Agnello, da portare direttamente in salotto, per terminare una cena tra amici.

    Oppure l’eccentrico ma elegantissimo tavolo multiuso Swap di Petra Cecilia Borgomaneri, regolabile in altezza. Non si dimenticano neanche i bambini con la bellissima Nina, casetta-igloo in grado di trasformarsi in contenitore per i giochi, da un’idea di Martina Laini, Martina Capoferri e Valentina Turrini.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.