Zenzero e limone: benefici e controindicazioni

Cristina Piotti

Zenzero e limone per dimagrire? Non è proprio così. Sono due elementi che apportano grandi benefici. Ma attenzione a non sopravvalutarli.
 

Infuso di zenzero per dimagrire? No, purtroppo non ci sono soluzioni miracolose. © Elena Schweitzer / 123RF


Tisana zenzero e limone, una delle preferite di molte ragazze, per le sue innumerevoli proprietà. Da bere fredda, da sorseggiare calda, con quel pizzico di piccante che non stufa mai, aggiunto all’asprigno del limone. Ma farà bene?  


Tisana zenzero e limone: benefici

Dobbiamo prima di tutto distinguere i tre elementi principali della nostra tisana, infuso o acqua aromatizzata o acqua detox (di cui vi suggeriamo qualche ricetta) che sia. Sappiamo che il limone oltre che rinfrescante è un frutto che apporta una buona quantità di Vitamina C, che fa sempre bene all’organismo, sia perché combatte i radicali liberi, sia perché rinforza il sistema immunitario (scopri tutti i benefici di acqua e limone). A questo aggiungiamo lo zenzero, noto soprattutto per i benefici (ma ci sono anche le controindicazioni) a livello gastrointestinale. Ecco quindi che avremo una bevanda adatta a tutte le stagioni e a tante situazioni, per dare energia dopo lo sport o durante le ore calde, ma anche per calmare l’intestino nel mezzo di un’influenza, oppure aiutarci nella digestione dopo un pasto troppo abbondante.


Tisana allo zenzero fresco o tisana allo zenzero in polvere?

La tisana di zenzero ovviamente può essere fatta sia con lo zenzero fresco (ne basta un piccolo pezzetto di radice, pulita e grattugiata) oppure con quello in polvere, che avrà talvolta meno intensità ma che, stando quantomeno agli studi preliminari sul tema, non perde poi molto delle sue proprietà. Diverso il discorso per il limone: il succo fresco non potrà mai essere sostituito da estratti o succhi imbottigliati, perché la vitamina C degrada molto velocemente.


Come si prepara lo zenzero, per l’acqua aromatizzata?

Ricette, in questo caso, ce ne sono molte. La soluzione più semplice è prendere un litro d’acqua e immergervi delle fette di mezzo limone biologico (precedentemente lavato) e tre-quattro fette di radice di zenzero. Si lascia a macerare almeno per un’oretta. Si possono anche aggiungere menta fresca oppure fette di arancia o pompelmo, a seconda dei gusti e della stagionalità.


Zenzero e limone per dimagrire?

A cosa serve lo zenzero, lo abbiamo appena capito. Aiuta nella digestione, può in qualche caso favorire la motilità in caso di problemi di stipsi o gonfiore, ma non possiamo dire che si possa davvero dimagrire con lo zenzero. Un infuso di zenzero è però un buon aiuto nelle diete, che ci spinge a bere di più e idratarci con gusto. Stesso discorso vale nel caso vi stiate chiedendo come dimagrire con il limone: semplicemente, non si può. Da una dieta sana e un po’ di attività sportiva non si scappa. Anche se zenzero e limone possono rendere le due cose più piacevoli.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.