Succo di mirtillo: proprietà e benefici

Cristina Piotti

Succo di mirtilli, una bevanda antica quanto attuale, perché i benefici del piccolo frutto non sono mai passati di moda: ecco come assicurarseli.
 

Succo al mirtillo, una scelta non solo dissetante ma anche molto salutare. © tashka2000 / 123RF


Proprietà e benefici del succo di mirtillo, erano noti fin dall’antichità, ma ecco cosa la scienza ci dice, al di là della tradizione, di questo frutto.

 

Proprietà del succo di mirtillo

Bisogna partire dalla pianta del mirtillo per capire perché il succo del frutto faccia così bene. Parliamo infatti di una pianta nota per le proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e  vasodilatatorie del suo piccolo frutto. 

Il succo di mirtillo biologico è ancora più ricco di benefici, perché mantiene intatte le sue proprietà. Ricco di flavonoidi, aiuta a combattere l’invecchiamento, quindi è un antiossidante e anti-infiammatorio. Aiuta nel periodo mestruale, perché è tra gli alimenti in grado di regolarizzare la funzionalità ovarica. Infine, la scienza ha provato che bere ogni giorno il succo di mirtillo aiuterebbe il cervello a restare in forma, specie nella terza età.
 

Succo di mirtillo nero

Il mirtillo nero, ricco di zuccheri e acidi, tra i quali quello citrico e quello folico, aiuta i capillari, combatte i radicali liberi, migliora l’elasticità e il tono dei capillari. Come già si sa, l’azione del mirtillo nero è anche positiva nei confronti della vista. Infine, gli studi confermano che il mirtillo nero combatte la cistite e aiuta nei casi di calcolosi.
 

Succo di mirtillo rosso

Il succo di mirtillo rosso americano è diverso da quello nero, perché in questo caso è ricco di ferro, vitamine, in particolare quella C e fibre. Assodato il ruolo di questo frutto nel prevenire, oltre che curare, diversi tipi di infezioni alle vie urinarie, ma anche intestinali, agendo in casi che vanno dalla diarrea al colon irritabile, alla stitichezza.

 

Mirtilli: diverse bevande

Succo di frutta al mirtillo

La composizione del prodotto, commercializzato, è di solito acqua, purea di mirtilli, zucchero, acidificante, conservanti.
 

Succo di mirtillo puro

Fresco o fatto in casa, il succo di mirtillo si prepara con mirtilli freschi, limone e acqua, eventualmente da addolcire con miele.
 

Succo di mirtillo concentrato

In commercio si trova anche succo di mirtillo, preparato partendo dalle bacche fresche processate in modo da concentrare fortemente il risultato della loro pressatura.
 

Succo di mirtillo senza zucchero

Si può anche consumare il succo della pianta sotto forma di decotto, usando un etto di bacche fresche, da bollire con un litro e mezzo d’acqua, per circa 5 minuti.
 

Dove si compra

Il succo di mirtillo, in tutte le sue forme, si compra nei supermercati, nei negozi specializzati nei prodotti bio e nelle erboristerie.
 

Controindicazioni del succo di mirtillo nero e rosso

Un consumo eccessivo di succo di mirtillo nero può causare diarrea, inoltre per gli effetti vasodilatatori, è bene avvisare il medico se si consuma molto succo e, in concomitanza, si assumono anticoagulanti o antidiabetici.

Anche un consumo eccessivo di mirtillo rosso può portare a disturbi gastrointestinali. È invece da evitare nei casi di coniperuricosuria e di ipercistinuria.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.