Libri per ragazzi di 14 anni: consigli e spunti

Eleonora Chiais

L’editoria per ragazzi in Italia è in crescita e gli adolescenti che praticano la lettura come hobby sono quasi 7 su 10. Come aiutare, però, i giovani di casa nella scelta del titolo giusto? Ecco qualche consiglio.


Gli adolescenti italiani leggono ma, dati Istat alla mano, lo fanno più volentieri se i loro genitori condividono questa passione. Come stimolarli? Con i titoli giusti!

 

Gli adolescenti italiani leggono, e lo fanno anche spesso e volentieri specialmente se i loro genitori sono capaci – con il proprio esempio quotidiano – di trasmettere loro l’amore per saggi e romanzi. Ecco il (confortante) risultato dell’ultima indagine sul tema di letteratura e derivati pubblicata dall’Istat che, dati statistici del 2014 alla mano, ha evidenziato che il picco dei lettori nostrani si ha all’interno della fascia d’età compresa tra i 15 e il 17 anni (periodo nel quale il 66% dei giovani intervistati confessa di praticare la lettura come hobby) e che questo dato sale ancora di quasi un punto percentuale tra quanti possono contare sulla “complicità” di un papà e di una mamma accaniti lettori. 

Dati positivi, questi, che ben si allineano a quelli che arrivano dal comparto delle vendite nel quale accanto all’editoria per ragazzi è collocato un bel più. A renderlo noto, in questo caso, ci ha pensato l’Ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE) che ha registrato una crescita del 7,9% nel fatturato dei titoli per i giovani e giovanissimi. Tutto bene, quindi, ma come “coccolare” questo vizio nei giovani di casa? Il consiglio è quello di scegliere i titoli con attenzione spaziando tra argomenti e generi diversi ma tenendo sempre d’occhio le novità. Ecco qualche consiglio.

 

Libri di avventura per ragazzi

Giovani all’inseguimento di demoni invisibili attraverso atmosfere tenebrose e costellate di misteri spaventosi: sono questi gli ingredienti della trilogia Dark Artefices che, scritta da Cassandra Clare, ha scalato le classifiche di tutto il mondo proponendosi come seguito dell’altrettanto fortunato ciclo Shadowhunters – The Mortal Instruments. I protagonisti di questa nuova fatica sono gli stessi ma gli intrecci si fanno ancora più magici e ricchi di suspance e ben si adattano ai gusti dei giovani lettori amanti dell’avventura tout court. Per i più riflessivi, invece, il consiglio è la serie Wonder che – scritta da R.J. Placido – si domanda, e ci domanda, che cosa succederebbe nella quotidianità se l’avventura più complicata fosse quella di vivere una vita all’apparenza normale. La trilogia, infatti, racconta la storia di August, un ragazzino dal viso deturpato da una malattia che si avvicina per la prima volta al mondo esterno. Risultato: una storia per riflettere.

 

Romanzi d’amore

Per le sognatrici un po’ trasgressive ma anche per le inguaribili romantiche, nella libreria di casa non può invece mancare la saga After di Anna Todd (composta da 5 volumi più un prequel) che, nata su una piattaforma di self-publishing, è stata pubblicata in Italia da Sperling & Kupfer nel 2015 e presto diventerà un film prodotto dalla Paramount Pictures. La trama è semplice e racconta le vicende della perfettina Tessa costretta a rivedere le sue priorità dopo l’incontro galeotto con il ribelle Hardin Scott con il quale, al primo anno di collage, intesserà una (evidentemente complicata) relazione di amore e odio. Appartiene al genere New Adult, invece, la travagliata storia d’amore raccontata in Un indimenticabile disastro di Jamie McGuire (ma anche nei successivi Il mio disastro sei tu, Un indimenticabile disastro, Un disastro è per sempre) incentrata sulle – ovviamente disastrose – vicende sentimentali che uniscono i due giovani protagonisti, Abby Abernathy e Travis Maddox. 


Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.