Come pulire le scarpe di camoscio?

Eleonora Chiais

Pulire le scarpe di camoscio non è un'impresa impossibile: ecco i consigli migliori per smacchiare scarpe scamosciate.
 

Come pulire le scarpe di camoscio? I consigli sono tanti dalla gomma per cancellare al batuffolo imbibito di latte. Ecco i più comodi. © olehphotographer/123rf


Come pulire le scarpe in camoscio? Ogni fashion addicted, prima o poi, si trova a cercare una risposta per questa domanda che sorge spontanea alla vista di una macchia, o di un alone, sulle proprie calzature preferite. In ogni caso il primo consiglio è quello di non farsi prendere dal panico ricordando anche, se il danno non è ancora fatto, che per conservare al meglio le scarpe in camoscio è consigliabile passarle con una spazzola, dopo ogni utilizzo. A differenza delle scarpe in pelle e di quelle in stoffa, infatti, le calzature in (modaiolo) camoscio hanno bisogno di una pulizia praticamente giornaliera perché il materiale tende ad accumulare la polvere (che si vede chiaramente sotto forma di piccole striature) che può essere facilmente rimossa con l'aiuto di una spazzola con le setole in gomma che ridona immediatamente uniformità al colore.

Se, però, il danno ormai è fatto e si deve procedere con una pulizia ad hoc ecco qualche consiglio di pronto intervento.
 

Pulire le scarpe in camoscio: consigli "della nonna"

Per pulire le scarpe di camoscio macchiate ci sono molti consigli "casalinghi". Il primo è quello di strofinare la macchia con una semplice gomma da cancellare passando poi, una volta che il fastidioso alone sarà sparito, l'intera tomaia con la spazzola per restituire omogeneità al colore. In alternativa si potrà invece ricorrere a un batuffolo di cotone imbibito nel latte (e poi strizzato) da passare, anche lui, sulla macchia salvo poi rimuovere gli eventuali rimasugli sempre con la spazzola ad hoc. Il terzo metodo completamente green, invece, è quello di strofinare la zona interessata dallo sporco con una pallina di mollica di pane morbido.
 

Come smacchiare le scarpe scamosciate

Oltre ai metodi della nonna, poi, per smacchiare le scarpe scamosciate è possibile ricorrere all'ausilio di prodotti ad hoc come la camoscina, un prodotto specifico che è facilmente reperibile nei negozi specializzati ed è disponibile in diversi colori e sfumature per adattarsi alla tonalità della scarpa restituendole l'uniformità dello splendore del colore originale.
 

Come lavare le scarpe di camoscio

Se, però, la situazione è davvero critica e le macchie sono tutt'altro che circoscritte, si può optare per un lavaggio integrale. Come fare, però, a lavare le scarpe di camoscio? Il suggerimento è quello di preparare, in una bacinella d'acqua tiepida, un composto di shampoo delicato e una piccola quantità di ammorbidente da bucato per poi immergere la scarpa per qualche minuto nell'acqua e poi spazzolare con delicatezza tutta la superficie con la spazzola. A questo punto, quindi, si dovrà risciacquare con attenzione la calzatura e - per evitare che gli aloni si formino nella fase di asciugatura - lasciarla asciugare lontana da fonti di calore e con il tacco appoggiato al pavimento e la punta leggermente rialzata.

Annunci Google

Nessun commento per il momento.