Cappello da donna: inverno tra stile mannish e velette chic

Eleonora Chiais
L'inverno 2017 riscopre la moda del cappello da donna e interpreta il copricapo a metà strada tra il mannish e l'iper-femminile. 

Cappello da donna protagonista nelle tendenze glamour d'annata. Elisabetta Franchi consiglia il taglio mannish.


Il cappello da donna è la mania (fashion) dell'inverno 2017. Per essere glamour anche nel daily outfit, infatti, le passerelle consigliano di esplorare le (molte) possibilità modaiole offerte dai copricapi d'annata capaci di spaziare dal taglio classico della coppola siciliana ai modelli mannish del cilindro passando (anche) per il sempre ultra-stiloso modello con veletta: ecco i modelli più cool visti sui catwalk dell'Autunno/Inverno (e i loro possibili abbinamenti).

Cappelli invernali donna: genderless mania

Trussardi propone un cappello genderless ma sexy.

Che il genderless fosse la vera passione di questa stagione modaiola si era capito da tempo, tra gonne pantalone e diktat fashion capaci di voltare le spalle all'abbinamento giacca-gonna per privilegiare piuttosto un bel tailleur pantalone. E adesso arriva il terzo indizio che fa la famosa prova: anche sul lato degli accessori lo stile mannish conquisterà il gentil sesso, iniziando proprio dal cappello. Il merito è di Trussardi che, sulle passerelle milanesi, ha portato un modello di foggia maschile dalla falda ampia perfetto da abbinare a cappotti oversize e pantaloni palazzo per un look che dovrà essere completato con un bel paio di francesine basse e bretelle fantasiose. L'alternativa? Il copricapo in questione si può abbinare anche con un bel paio di shorts (meglio se a vita altissima e realizzati in una texture rigida tipo il velluto, questa volta a coste) ed è perfetto accostato a un trench dal taglio classico. Ai piedi? Largo a seducenti (e altissimi) cuissardes.

Cappelli femminili: veletta, che passione!

Molti cappelli con veletta nella collezione Gucci.

Ma per le fan del bon-ton a ogni costo un'alternativa c'è ed è tra le più chic possibili. Il merito, in questo caso, è stato del (sempre visionario) Alessandro Michele che, nella sua collezione Gucci dichiaratamente "hipster con brio", ha rivalutato i cappellini con veletta. Piccoli, o per meglio dire piccolissimi, questi copricapi dall'animo retrò e dall'appeal innegabilmente ricercato sono ideali da abbinare in outfit sbarazzini che prevedano magari una pelliccia ecologica coloratissima o un cappotto doppiopetto dai bottoni importanti. Per le amanti del classico, poi, via libera ai tubini più eleganti mentre chi cerca un look un po' più "anti convenzionale" potrà accostarli a un abbigliamento rock (a base di jeans skinny sapientemente strappati e maxi chemisier da accostare a pull oversize). Il risultato, senz'altro innovativo, sarà impossibile da non notare.

Copyright foto: Imaxtree.com

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.