Come annodare un foulard: tendenze Autunno/Inverno

Eleonora Chiais
Il foulard è un classico degli outfit più ricercati ma come annodarlo per essere in linea con gli standard fashion dell’Autunno/Inverno? Ecco qualche consiglio.

Come annodare un foulard? Per l'Autunno/Inverno i consigli sono molti da quelli rubati alla moda anni 50 fino ai segreti per portarlo in testa.


Il freddo è arrivato e con lui l’esigenza di coprirsi sempre di più. Per farlo con stile, però, bisognerà prestare una particolare attenzione agli accessori, in primis a quelli anti-freddo: ecco come indossare un foulard per essere alla moda, sia nelle giornate autunnali che nelle serate d’inverno.

Foulard donna: consigli Anni Cinquanta

Simbolo della moda anni 50, il foulard è tornato anche sule passerelle di moda più blasonati per questo Autunno/Inverno che s’ispira (ancora) ai mitici Fifties. Per annodarlo seguendo i diktat del periodo che consacrò le pin up e la moda bon-ton più ricercata, è consigliabile scegliere un modello piuttosto sottile ma molto colorato e fermarlo lateralmente sul collo con un nodo piccolo ma resistente. Per sistemare al meglio le due fasce laterali, invece, le possibilità saranno più numerose: da un lato, infatti, si potrà optare per un fiocco morbido (che regali un tocco college all’intero outfit) mentre, in alternativa, si potranno lasciare scendere i due lembi di tessuto di modo da creare una sorta di cravattina iper femminile.

Come mettere un foulard

Per combattere il freddo, poi, si potranno scegliere varie ipotesi di drappeggi da fare con foulard un po’ più ampi. Anche qui le alternative sono varie. Per le amanti del cappotto, ad esempio, largo ai foulard da portare mollemente adagiati sul bavero o da fermare con una spilla vagamente retrò (anche lei tra i trend di stagione nel settore degli accessori). Per le più freddolose, invece, via libera al classico “cappio” molle da portare a contatto con la pelle o, in alternativa, al foulard indossato “a sciarpina” piegato, cioè, in tre giri attorno al collo. 

Foulard in testa: come fermarlo?

Un’alternativa chic alla classica versione attorno al collo è il foulard in testa. Per indossare l’accessorio in questa variante scegliete un modello quadrato poi piegatelo a metà in due triangoli e usatele per inquadrare il viso salvo poi fermare gli estremi sotto il collo o dietro la nuca. Non vi convince? Tentate la strada del turbante annodando il foulard sulla fronte e poi fermandolo (arrotolato) in una seconda fascia più in basso che potrà essere resa ancora più stabile con qualche forcina invisibile. 

Copyright foto: Sergii Muzhchil/123rf

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.